Archintreccio: 15-29 maggio 2012, Palmoli (CH)

La decrescita in cantiere, autogestione del bisogno di abitare. Sperimentare materiali naturali spontanei. Seconda esperienza di cantiere-scuola aperto alle/agli appassionate/i o interessate/i di costruzione con materiali naturali spontanei e generosamente offerti da Madre Natura.
 
Il progetto prevede la realizzazione di una capanna circolare ad uso abitativo in terra cruda e paglia. I muri verranno realizzati con cassero a perdere fatto di canne comuni (Arundo donax) intrecciate, poi riempito di terra e paglia e successivamente utilizzato come ancoraggio per l'intonaco in terra cruda.
Il tetto avrà forma conica e sarà realizzato sempre con una struttura di canne rivestita di terra e, in seguito, ricoperta di cannuccia seguendo un progetto al momento piuttosto coraggioso.
Durante questa prima fase del cantiere l'obiettivo finale sarà quello di realizzare il muro circolare. Alcune giornate saranno dedicate alla preparazione del sito e alla costruzione della struttura lignea che ospiterà le vetrate termoefficienti.
La seconda fase con la realizzazione della muratura del tetto, dell'intonaco, della stufa in terra cruda e del pavimento è prevista per il mese di luglio durante l'evento "Un mese di autosufficienza".
Si dedicheranno i momenti di maltempo all'autogestione della costruzione: valutazione del luogo, progettazione di una nuova casa ecologica in base ai vari elementi determinanti, uso dei vari materiali ecocompatibili, locali e funzionali, diritto all'abitazione secondo la democrazia del lavoro e l'autorità funzionale. A disposizione lo scaffale di libri in varie lingue sull'edilizia ecologica.
 
Luogo del cantiere: in zona rurale nel comune di Palmoli (Chieti);
Alloggio: in casa (posti limitati) e in tenda nel bosco attorno casa, possibilità di alloggio presso Agriturismo a 500 metri.
Servizi: all'aperto, gabinetto a compostaggio in casa, doccia calda col bollitore a legna.
Cucina: autogestita a turni, sono a disposizione un fornello ed un forno solare, un forno ed una cucina a legna.
Nel quotidiano: lavoro 5 ore la mattina dalle 9 alle 14. Nel pomeriggio si dedicherà del tempo alla preparazione del lavoro del giorno successivo.
Numero di partecipanti: massimo 10; è importante essere presenti per tutta la durata del cantiere o comunque per un minimo di 5 giorni. I bambini sono i benvenuti.
Costi: quota d'iscrizione 70 euro per le due settimane, 35 per una settimana o meno. La quota è intesa a nucleo familiare e non comprende le spese del cibo che verranno recuperate con contributi liberi, eventualmente in cibo.
 
L'adesione è obbligatoria tramite modulo d'adesione da richiedere a: figliodelnibbio@gmail.com
 
<p>Oltre a informazioni su<strong><em> archintreccio 2012 </em></strong>su Effetto Terra puoi trovare informazioni inerenti capanna terra cruda, casa in paglia, casa in terra cruda, edilizia ecologica, palmoli e iscriverti a <a href="/archivio-newsletter">newsletter</a>, <a href="/directory">segnalare siti</a> e partecipare a <a href="/forum">forum</a>, nonchè visitare i <a href="/siti_consigliati.html">siti consigliati</a>, che trattano queste tematiche.</p>"

Pubblicato in


Turismo Responsabile

SOSTIENI L'AMBIENTE

Sostieni Effetto Terra: dona il 5x1000 a Eta Beta

Incontri formativi scuole

Eta Beta propone incontri per imparare come cambiare i comportamenti di consumo e come migliorare ogni giorno l’ambiente in modo efficace, con piccoli gesti.