Beds'r Burning: più di 50 pop star contro il riscaldamento globale

Duran Duran, Scorpions, Bob Geldof, Youssou N'Dour e molti altri uniti in una canzone collettiva che mette in guardia rispetto al riscaldamento globale. Un tassello di una campagna mediatica lanciata dalla sede di Ginevra del Global Humanitarian Forum, guidato dall'ex segretario generale delle Nazioni Unite Kofi Annan.

La canzone, intitolata "Beds'r Burning", ricorda il vecchio progetto di We Are The World degli anni '80, o più in piccolo e italico quello degli Artisti Uniti per l'Abruzzo di recente formazione. Una canzone incisa collettivamente da artisti famosi per concentrare l'attenzione degli appassionati di musica sul rischio del riscaldamento globale.
55 artisti, tra cui i Duran Duran e gli Scorpions a fare da capofila, daranno vita a Beds'r Burning, "i letti stanno bruciando", una riedizione  del pezzo registrato dal gruppo australiano Midnight Oil nel 1980,  forse i primi cantanti a denunciare il problema del riscaldamento globale, in download gratuito dal primo ottobre prossimo, immediatamente dopo il lancio pubblico di Parigi. L'operazione è coordinata dal Global Humanitarian Forum, e per ammissione di Walter Fust, direttore del Forum, in una conferenza stampa di presentazione a Ginevra, ha l'obbiettivo di mettere pressione sui leader mondiali per tentare di raggiungere un accordo sulla lotta ai cambiamenti climatici in occasione della conferenza mondiale delle Nazioni Unite sul clima che si terrà a Copenaghen nel mese di dicembre.
Oltre ai due gruppi già citati partecipano al progetto, insieme ad oltre cinquanta nomi, l'attrice francese che ha impersonato al cinema la figura di Edith Piaf, Marion Cotillard, la star senegalese Youssou N'Dour, il cantante/compositore irlandese Bob Geldorf, il cantante cinese Khalil Fong, e persino un Nobel per la pace, l'arcivescovo sudafricano Desmond Tutu.


Pubblicato in


Lo Spirito del pianeta

Turismo Responsabile

SOSTIENI L'AMBIENTE

Sostieni Effetto Terra: dona il 5x1000 a Eta Beta

Incontri formativi scuole

Eta Beta propone incontri per imparare come cambiare i comportamenti di consumo e come migliorare ogni giorno l’ambiente in modo efficace, con piccoli gesti.