Domenica 26 maggio: Bike Pride Torino

L’onda #salvaiciclisti non si ferma. Domenica 26 maggio 2013 a Torino scende in strada la terza edizione del Bike Pride. La grandissima partecipazione alle due precedenti edizioni ha sancito un momento di non ritorno per Torino.
 
Mobilità sostenibile, sicurezza stradale, qualità della vita e ridistribuzione degli spazi a favore della ciclo-pedonalità sono istanze che non possono più essere ignorate o sottovalutate. Richieste che negli ultimi mesi sono state riprese a livello nazionale e ribadite dalla campagna #salvaiciclisti. Istanze che sono state riprese a livello nazionale dalla campagna #salvaiciclisti, nata per evidenziare il tragico primato di decessi delle utenze vulnerabili della strada: 9600 morti e 240.000 feriti in soli 10 anni, solo in Italia.
Per questa ragione, quest'anno il Bike Pride sarà la continuazione ideale della manifestazione #salvaiciclisti, che ha portato a Roma lo scorso 28 aprile più di 50.000 persone. Per rendere fattivo l’impegno assunto dalla Città con l’adesione a #salvaiciclisti, gli organizzatori del Bike Pride hanno presentato una richiesta formale al sindaco Piero Fassino per individuare, in accordo con le associazioni, almeno 10 incroci cittadini attualmente non ciclabili e potenzialmente pericolosi e di studiare gli interventi necessari per metterli in sicurezza. Il serpentone di 9 chilometri d’orgogliosa parata partirà dal parco del Valentino alle ore 15 per arrivare in piazza Castello.
Nelle due edizioni precedenti, più di 20.000 cittadini hanno inondato la città di biciclette e altri mezzi ecologici.
 
Fonte: www.bikepride.it
 
 
<p>Oltre a informazioni su <strong><em>bike pride 2013 , </em></strong><strong><em>bike pride torino </em></strong>su Effetto Terra puoi trovare informazioni su #salvaciclisti, bikepride, bike pride 2013 torino e iscriverti a <a href="/archivio-newsletter">newsletter</a>, <a href="/directory">segnalare siti</a> e partecipare a <a href="/forum">forum</a>, nonchè visitare i <a href="/siti_consigliati.html">siti consigliati</a>, che trattano queste tematiche.</p>"

Pubblicato in


Mercato

Il mercato di EffettoTerra

Turismo Responsabile

SOSTIENI L'AMBIENTE

Sostieni Effetto Terra: dona il 5x1000 a Eta Beta

Incontri formativi scuole

Eta Beta propone incontri per imparare come cambiare i comportamenti di consumo e come migliorare ogni giorno l’ambiente in modo efficace, con piccoli gesti.

EffettoTerra Newsletter

Iscriviti alla newsletter del portale

Archivio Newsletter