Chianti waste less, meno rifiuti in Toscana

Parte a gennaio nella zona del Chianti il progetto Waste-Less ideato dalla società Quadrifoglio che prevede l’installazione di nuovi contenitori, di raccolta rifiuti non differenziabile, che si apriranno automaticamente con una scheda magnetica, in modo da separare il vetro dagli altri materiali.
 
Alcuni Comuni del Chianti – Greve in Chianti, San Casciano in Val di Pesa e Tavarnelle Val di Pesa – in collaborazione con l’azienda di gestione rifiuti Quadrifoglio sono determinati a ridurre la mole di rifiuti prodotti ogni anno. Già da questo prossimo gennaio, sarà avviato il progetto “Chianti Waste-Less”, un nuovo sistema di raccolta a controllo volumetrico per il rifiuto residuo non differenziabile. Il programma delle prossime settimane prevede l’installazione – nelle vicinanze di scuole e spazi pubblici, che aderiscono al progetto – di diversi contenitori i cui coperchi saranno dotati di una calotta che si apre con una scheda magneti. Il progetto prevede inoltre azioni di coinvolgimento diretto di cittadini e turisti con l'obiettivo di ridurre ogni anno la produzione di rifiuti.

Inizialmente il progetto “Chianti Waste-Less” interesserà:

  • il comune di Tavarnelle Val di Pesa, 363 utenze in località Sambuca (330 domestiche e 33 non domestiche) e 1.936 nel capoluogo (1.742 domestiche e 194 non domestiche), per un complessivo di quasi 2.300 utenze;
  • l comune di San Casciano in Val di Pesa 3.009 utenze nel centro urbano (2.599 domestiche e 410 non domestiche);
  • il comune di Greve in Chianti 2.233 utenze nel centro urbano (1.660 domestiche e 573 non domestiche).
Lo scopo dell’azienda Quadrifoglio, addetta alla gestione dei rifiuti, è di conseguire entro il 2015 una riduzione complessiva della produzione di rifiuti del 10% e un incremento della quota di raccolta differenziata che supererà il 65% in tutti i Comuni, raggiungendo anche il 75% nel comune di Tavarnelle.
 
Approfondimenti
Fonte: zeroemission
 
 
<p>Oltre a informazioni sul<strong> chianti waste less,</strong> su Effetto Terra, puoi trovare informazioni su rifiuti, raccolta rifiuti, raccolta differenziata, raccolta vetro e iscriverti a <a href="/archivio-newsletter">newsletter</a>,<a href="/directory">segnalare siti</a> e partecipare a <a href="/forum">forum</a>, nonchè visitare i <a href="/siti_consigliati.html">siti consigliati</a>.</p>"

Pubblicato in


Turismo Responsabile

SOSTIENI L'AMBIENTE

Sostieni Effetto Terra: dona il 5x1000 a Eta Beta

Incontri formativi scuole

Eta Beta propone incontri per imparare come cambiare i comportamenti di consumo e come migliorare ogni giorno l’ambiente in modo efficace, con piccoli gesti.