Approfondimenti

Inserito il 1 luglio, 2010 - 09:48

Il punto sulla deforestazione

Un piccolo viaggio nel complicato tema della deforestazione: dalle scuse del Sunday Times per aver  pubblicato nel Gennaio scorso, un articolo in cui smentiva il rapporto dell’ IPCC (Intergovernmental Panel on Climate Change) sugli effetti dei cambiamenti climatici sulla deforestazione, alla certificazione Fsc, che garantisce la provenienza del legno da foreste gestite in modo sostenibile.


Oltre a informazioni sulla deforestazione, su Effetto Terra, puoi trovare informazioni su WWF,Ipcc,foreste, ambiente, Co2 e iscriverti a <a href="http://www.effettoterra.org/archivio-newsletter">newsletter</a>, <a href="http://www.effettoterra.org/directory">segnalare siti</a> e partecipare a <a href="http://www.effettoterra.org/forum">forum</a>, nonchè visitare i <a href="http://www.effettoterra.org/siti_consigliati.html">siti consigliati</a>, che trattano queste tematiche."

Pubblicato in


Inserito il 14 maggio, 2010 - 19:56

Marea nera: la corsa al petrolio facile

In realtà il suo colore è rosso sangue e racconta, come in un presagio, una storia di sfruttamento di uomini e terre, di commistioni tra politica ed economia, gridando e dipingendo a tinte forti, il ritratto di uno sviluppo sempre più in-sosteniile. Ma quali sono le responsabilità e perché è stato possibile?


Oltre a informazioni su <strong>marea nera</strong>, su <strong>british petroleum</strong>, su petrolio, ambiente, su Effetto Terra, puoi trovare informazioni su ambiente, green economy, sviluppo sostenibile e iscriverti a <a href="http://www.effettoterra.org/archivio-newsletter">newsletter</a>, <a href="http://www.effettoterra.org/directory">segnalare siti</a> e partecipare a <a href="http://www.effettoterra.org/forum">forum</a>, nonchè visitare i <a href="http://www.effettoterra.org/siti_consigliati.html">siti consigliati</a>, che trattano queste tematiche."

Pubblicato in


Inserito il 19 marzo, 2010 - 19:57

Miele a rischio: un buon motivo per avere un occhio di riguardo per le api

Sempre più spesso si sente parlare di parassiti e patologie che metterebbero a repentaglio la sopravvivenza delle api, ma di che si tratta realmente, e di che tipo di minaccia stiamo parlando? Mentre sul fronte istituzionale si cercano le risposte più adatte, in California c’è chi passa all’azione, e ad una prima soluzione, con molta originalità.



Pubblicato in


Inserito il 29 gennaio, 2010 - 20:39

2010 Anno internazionale della biodiversità: elefanti a rischio

La Gran Bretagna esorta ad opporsi alle richieste da parte di Tanzania e Zambia di revocare la messa al bando del commercio di zanne di elefante. I due paesi africani stanno cercando di aprire una nuova breccia nella messa al bando del commercio internazionale di avorio, e gli ambientalisti temono che questo possa portare ad una nuova ondata di uccisioni di elefanti.



Pubblicato in


Inserito il 20 gennaio, 2010 - 01:34

In fuga dai mutamenti climatici

Eco profughi, rifugiati e profughi ambientali, i nuovi prigionieri dell’ambiente. 50 milioni di persone in fuga dalla propria terra  a causa dei mutamenti climatici. 100.000.000 di occhi che gridano basta e chiedono uno sviluppo sostenibile.


Oltre a informazioni su profughi ambientali, su Effetto Terra, puoi trovare informazioni su eco profughi, rifugiati ambientali, mutamenti climatici e haiti e iscriverti a <a href="http://www.effettoterra.org/archivio-newsletter">newsletter</a>, <a href="http://www.effettoterra.org/directory">segnalare siti</a> e partecipare a <a href="http://www.effettoterra.org/forum">forum</a>, nonchè visitare i <a href="http://www.effettoterra.org/siti_consigliati.html">siti consigliati</a>, che trattano queste tematiche."

Pubblicato in


Inserito il 11 dicembre, 2009 - 13:16

Vertice di Copenaghen sul clima – Germania: le politiche ambientali

Una grande varietà di problemi, ma anche un'ampia quantità di interventi rappresentano le caratteristiche essenziali della politica ambientale tedesca. Il Paese è generalmente afflitto dai problemi tipici delle società fortemente e da più antica data industrializzate e urbanizzate, ma negli ultimi anni ha sviluppato una capacità di evoluzione, dal punto di vista dell'investimento nelle rinnovabili, che la porta ad essere considerata un faro europeo.


Oltre a informazioni su vertice di Copenaghen, su Effetto Terra, puoi trovare informazioni su Germania, politiche ambientali, conferenza mondiale sul clima, e iscriverti a <a href="http://www.effettoterra.org/archivio-newsletter">newsletter</a>, <a href="http://www.effettoterra.org/directory">segnalare siti</a> e partecipare a <a href="http://www.effettoterra.org/forum">forum</a>, nonchè visitare i <a href="http://www.effettoterra.org/siti_consigliati.html">siti consigliati</a>, che trattano queste tematiche."

Pubblicato in


Inserito il 3 dicembre, 2009 - 14:25

Vertice di Copenaghen sul clima – Sud Africa: le politiche ambientali

Tra i leader della coalizione dei paesi emergenti, il Sudafrica rappresenta la maggiore economia dell’Africa sub sahariana, ma anche quella con la più grande produzione e consumo di energia (a carbone). Motivo per il quale la posizione ufficiale in vista della “Conferenza Mondiale sul clima”, può essere riassunta con lo slogan “No money, no deal” (“Niente soldi, niente accordo”).


Oltre a informazioni su vertice di Copenaghen, su Effetto Terra, puoi trovare informazioni su Sudafrica, politiche ambientali, conferenza mondiale sul clima, e iscriverti a <a href="http://www.effettoterra.org/archivio-newsletter">newsletter</a>, <a href="http://www.effettoterra.org/directory">segnalare siti</a> e partecipare a <a href="http://www.effettoterra.org/forum">forum</a>, nonchè visitare i <a href="http://www.effettoterra.org/siti_consigliati.html">siti consigliati</a>, che trattano queste tematiche."

Pubblicato in


Inserito il 1 dicembre, 2009 - 14:17

Vertice di Copenaghen sul clima - Australia: le politiche ambientali

Nonostante con il nuovo governo laburista le politiche ambientali abbiano subito un nuovo corso più attento alle conseguenze dei mutamenti climatici, a pochi giorni dall’appuntamento danese per la “Conferenza mondiale ONU sul clima”, molti quesiti risultano ancora irrisolti.


Oltre a informazioni su vertice di Copenaghen, su Effetto Terra, puoi trovare informazioni su Australia, politiche ambientali, conferenza mondiale sul clima, e iscriverti a <a href="http://www.effettoterra.org/archivio-newsletter">newsletter</a>, <a href="http://www.effettoterra.org/directory">segnalare siti</a> e partecipare a <a href="http://www.effettoterra.org/forum">forum</a>, nonchè visitare i <a href="http://www.effettoterra.org/siti_consigliati.html">siti consigliati</a>, che trattano queste tematiche."

Pubblicato in


Inserito il 10 giugno, 2009 - 16:07

Il sesto continente di Charles Moore

Due storie che s’intrecciano, quella di un miliardario convertito alla causa ambientale e quella dell’oceano trasformato nella discarica più grande del mondo. Il fondatore di “Algalita Marine Research Foundation” svela uno dei più grandi, e nascosti benché visibili, inquinamenti marini.

<p>Oltre a informazioni sull'impatto ambientale delle elezioni su Effetto Terra, puoi trovare informazioni su decrescita, buone prassi, consumi sostenibili,iniziative a favore dell'ambiente e iscriverti a <a href="/archivio-newsletter">newsletter</a>, <a href="/directory">segnalare siti</a> e partecipare a <a href="/forum">forum</a>, nonchè visitare i <a href="/siti_consigliati.html">siti consigliati</a>, che trattano queste tematiche.</p>"

Pubblicato in


Inserito il 8 aprile, 2009 - 02:56

G8, G20, G17: mutamenti climatici e chi non ci crede

Un mese denso di appuntamenti, aprile. Clima, energie rinnovabili, sviluppo sostenibile e misure anticrisi sono al centro dell’agenda politica internazionale, in concomitanza con alcuni summit, dal G20 di Londra al G8 ambiente di Siracusa e intanto si moltiplicano gli scettici della teoria del surriscaldamento globale.


Oltre a informazioni su <em><strong>cambiamenti climatici</strong></em>, su Effetto Terra, puoi trovare informazioni su g8 ambiente, g20, Obama e iscriverti a <a href="http://www.effettoterra.org/archivio-newsletter">newsletter</a>, <a href="http://www.effettoterra.org/directory">segnalare siti</a> e partecipare a <a href="http://www.effettoterra.org/forum">forum</a>, nonchè visitare i <a href="http://www.effettoterra.org/siti_consigliati.html">siti consigliati</a>, che trattano queste tematiche."

Pubblicato in


Mercato

Il mercato di EffettoTerra

Turismo Responsabile

SOSTIENI L'AMBIENTE

Sostieni Effetto Terra: dona il 5x1000 a Eta Beta

Incontri formativi scuole

Eta Beta propone incontri per imparare come cambiare i comportamenti di consumo e come migliorare ogni giorno l’ambiente in modo efficace, con piccoli gesti.

EffettoTerra Newsletter

Iscriviti alla newsletter del portale

Archivio Newsletter