Arriva MONICA: il primo “misuratore d’aria” portatile

 
Chissà quante volte, mentre pedalate o passeggiate per la città, vi siete chiesti se l’aria che respirate è pulita o inquinata! 
 
Questo enigma, oggi, grazie a un sistema multisensoriale portatile, è risolvibile in poco meno di un “respiro”.
A rivelarlo è stata “MONICA” (MONItoraggio Cooperativo della qualità dell’Aria) il naso elettronico in grado di misurare gli inquinanti atmosferici in tempo reale. Trattasi di una scatoletta portatile a forma cubica, che può essere facilmente montata su bici, scooter o anche su zaini e passeggini che, in tempo reale, traccia l’esposizione personale allo smog cittadino.
Un’apparecchiatura sofisticatissima che racchiude al proprio interno un core hi-tech in grado di misurare gli inquinanti atmosferici e di rilevare la presenza nell’aria del monossido di carbonio (CO) del biossido di azoto (NO2) e dell’ozono.
I dati rilevati dal “naso elettronico” attraverso un’applicazione arrivano direttamente sullo smartphone dell’utente e, oltre a fornire un’indicazione esatta degli agenti inquinanti, tracciano il percorso più green da praticare.
Superata la fase di sperimentazione, l’ENEA (Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile) sta cercando di promuovere l’apparecchiatura come strumento di mappatura dell’aria nei contesti urbani complessi.
Per farlo ha avviato una campagna di finanziamento attraverso la piattaforma di crowdfunding Eppela per dare vita a questo ambizioso progetto. La campagna si è conclusa con il raggiungimento dell’obbiettivo fissato le donazioni raccolte 8.730 € hanno superato i 6.000 € richiesti per il primo traguardo.
Ora tocca a nuovi obbiettivi per assicurare la messa in produzione del sensore.
 
Fonte: rinnovabili.it; kisskiss.it;

Pubblicato in


Mercato

Il mercato di EffettoTerra

Turismo Responsabile

SOSTIENI L'AMBIENTE

Sostieni Effetto Terra: dona il 5x1000 a Eta Beta

Incontri formativi scuole

Eta Beta propone incontri per imparare come cambiare i comportamenti di consumo e come migliorare ogni giorno l’ambiente in modo efficace, con piccoli gesti.

Contenuti più visti

EffettoTerra Newsletter

Iscriviti alla newsletter del portale

Archivio Newsletter