Butterfly week: il mondo delle farfalle in un battito d’ali

La ricchezza architettonica, gastronomica e climatica dell’Italia la rende uno dei paesi più apprezzati del turismo internazionale. Da qualche settimana, grazie alla pubblicazione dei progetti e degli studi di mappatura delle farfalle italiane avvenuta nella terza edizione del “Butterfly week” è stato possibile accertare che con 280 specie, l’Italia,è anche il paese più popolato di bellezze a due ali.
 
Una percentuale altissima se si considera che in Europa vivono circa 576 specie di farfalle. Dati incoraggianti che, nonostante continui a crescere il rischio estinzione per 18 varietà, fa comprendere bene come questo straordinario insetto riesca a trovare nel nostro paese un habitat ideale. Il nostro territorio ospita varietà molto rare che vanno dalla Coenonympha elbana del Tirreno alle variopinte Giasone dell'Elba, passando per la falena Acanthobrahmaea, esemplare che vive solo alle pendici del Vulture, in Basilicata.

Il Santuario delle Farfalle dell'Isola d'Elba: la struttura naturale dedicata a Ornella Casnati, che durante la sua vita ha dedicato molto del suo tempo alla ricerca e alla scoperta delle farfalle, fondato da Legambiente nel 2008, in 2 chilometri conserva più di 50 specie tra cui le endemiche Lycaeides villai e Hipparchia neomiris.

Leonardo Dapporto del progetto Barcoding Italian Butterflies, sottolinea come “proprio nell’isola d’Elba è stato possibile attraverso il Barcoding, l’analisi del DNA mitocondriale CO1 che ricostruisce la storia biogeografica di ogni specie, scoprendo che la Zerynthia cassandra è una specie che vive solo in Italia”.

Federica Barbera di Legambiente a proposito dei dati sulle varietà endemiche dell’Isola di Montecristo, evidenzia come sia stato possibile identificare la presenza di due nuove specie e il “ritorno” della Pararge aegeria, un esemplare avvistato l'ultima volta 40 anni fa.

 

Fonte: rainews.it; greencity.it;  ansa.it; lipari.biz


Pubblicato in


Mercato

Il mercato di EffettoTerra

Turismo Responsabile

SOSTIENI L'AMBIENTE

Sostieni Effetto Terra: dona il 5x1000 a Eta Beta

Incontri formativi scuole

Eta Beta propone incontri per imparare come cambiare i comportamenti di consumo e come migliorare ogni giorno l’ambiente in modo efficace, con piccoli gesti.

EffettoTerra Newsletter

Iscriviti alla newsletter del portale

Archivio Newsletter