Ecomondo 2013. 10 Gruppi di lavoro si confrontano per la realizzazione di Green New Deal

Ecomondo 2013 Fiera Rimini, torna dal 6 al 9 novembre con oltre un migliaio di aziende protagoniste della green economysviluppo, con più di 85mila operatori italiani ed esteri interessati alla conoscenza di prodotti e tecnologie utili allo sviluppo sostenibile.
 
L'esposizione si articolerà su tutti i 16 padiglioni del quartiere fieristico, occupando anche la hall centrale con il nuovo progetto sulla mobilità sostenibile H2R e alcune aree esterne per i test drive, con i modelli di auto più innovativi a cui visitatori ed espositori potranno accedere.
Una novità riguarda il ritorno di SAL.VE, il salone triennale del veicolo ecologico, grazie all'accordo per i prossimi nove anni con ANFIA - Associazione Nazionale Filiera Industria Automobilistica che favorirà la presenza delle aziende della sua Sezione Veicoli per Servizi ecologici. Al padiglione 5 dell´expo saranno presenti i prodotti tecnologicamente più avanzati sul mercato degli allestimenti per l´igiene urbana e per la raccolta e il trasporto di rifiuti solidi e liquidi, garantendo ai visitatori la possibilità di scoprire le più recenti innovazioni e di discutere delle loro specifiche necessità con le migliori aziende del settore. Si tratta di veicoli per servizi ecologici – compattatori, spazzatrici e canal jet – una nicchia d´eccellenza nella filiera produttiva nazionale, che reagisce alla crisi continuando a mettere in campo innovazione e qualità.
Al settore Waste, nucleo storico dal quale nacque 17 anni fa il progetto ECOMONDO, saranno destinati i padiglioni B1-B2-B3-B4-D2. Qui i visitatori troveranno le imprese dedite al recupero, riciclo e valorizzazione del rifiuto, oltre a tutti i servizi per la gestione integrata del ciclo. Al Pad. D2 da segnalare una collettiva di 30 imprese della Provincia di Trento.
La sessione di Green New Deal, aprirà l’edizione di Ecomondo 2013, con l´appuntamento con Le Regioni e i Comuni per un Green New Deal: esperienze di iniziative e buone pratiche.
La seconda giornata, tutta economica, è dedicata a 'Le misure e le riforme economiche e fiscali necessarie per attivare un Green New Deal. Le due giornate vedranno confrontarsi ministri, esponenti delle istituzioni europee, dell´UNEP, dell´OCSE, del mondo politico e parlamentare, delle associazioni ambientaliste e di Enti locali e Regioni. Sarà un momento importante per mettere a punto piani e soluzioni di sviluppo dell´economia verde per i prossimi anni.
I 10 Gruppi di lavoro, tra i quali ecoinnovazione, efficienza, rinnovabilità dei materiali e riciclo dei rifiuti, risparmio energetico, fonti energetiche rinnovabili, servizi degli ecosistemi, mobilità sostenibile, filiere agricole di qualità ecologica, finanza e credito sostenibili per la green economy, tutela dell´acqua e Regioni ed Enti locali, hanno presentato un elenco di priorità necessarie per la realizzazione di un 'Green New Deal´ per il nostro paese.
Altra importante novità riguarda Graffless; il gel detergente che agisce sulla vernice, permettendone la rimozione in modo semplice e abbattendo notevolmente i costi di pulizia, mentre Graffless Keepclean crea una barriera protettiva a base di polimeri organici che impedisce nuove scritte,evitando l'uso di solventi chimici per la manutenzione delle superfici. Airbank è l'azienda leader in Italia nel settore dell'antinquinamento e della sicurezza ambientale, ma soprattutto un'azienda a bassissimo impatto ambientale. Grazie al suo impianto fotovoltaico, infatti, nell'ultimo anno ha evitato l'emissione di oltre 72 tonnellate di CO2 nell'atmosfera. “Le scritte sui muri sono un grande problema sia per i proprietari degli edifici che in generale per la città che è spesso sporcata senza ritegno. Le nostre soluzioni sono state pensate per operare in modo sostenibile, veloce ed economico eliminando dai muri i graffiti e successivamente creando i presupposti perché non ci sia più la possibilità di sporcare abitazioni ed edifici pubblici”. ha dichiarato Gloria Mazzoni, General Manager di Airbank.
In questa edizione sarà possibile assistere al progetto Web di Ecolight, nato per incrementare la sensibilità ambientale che vuole dare visibilità a quanti, utilizzando materiali di scarto, realizzano opere d'arte, installazioni, oggetti di design e gioielli. Il Museo del Riciclo di Ecolight presenta i rifiuti che diventano vivi assumendo forme umane e animali. “Una sorta di reincarnazione degli oggetti di scarto”, dice il direttore generale di Ecolight, Dezio.
Fonte: ecomondo.com; alternativasostenibile.it
 
 
<p>Oltre a informazioni su<strong><em> ecomondo 2013, fiera rimini green economy,  </em></strong><strong><em></em></strong><strong><em></em></strong>su Effetto Terra puoi trovare informazioni su sviluppo sostenibile a <a href="/archivio-newsletter">newsletter</a>, <a href="/directory">segnalare siti</a> e partecipare a <a href="/forum">forum</a>, nonchè visitare i <a href="/siti_consigliati.html">siti consigliati</a>, che trattano queste tematiche.</p>"

Pubblicato in


Mercato

Il mercato di EffettoTerra

Turismo Responsabile

SOSTIENI L'AMBIENTE

Sostieni Effetto Terra: dona il 5x1000 a Eta Beta

Incontri formativi scuole

Eta Beta propone incontri per imparare come cambiare i comportamenti di consumo e come migliorare ogni giorno l’ambiente in modo efficace, con piccoli gesti.

EffettoTerra Newsletter

Iscriviti alla newsletter del portale

Archivio Newsletter