Acqua bene comune: Io non me ne lavo le mani

Aperto alle scuole primarie e a quelle secondarie il concorso "Io me ne lavo le mani", che prende il via oggi sino al 30 aprile 2013, invita gli studenti a confrontarsi sul tema dell'acqua.
 
L'acqua come bene da tutelare, risorsa e fonte di energia, il risparmio e l'utilizzo dell'acqua i temi su cui presentare i lavori conclusivi e riassuntivi per le classi partecipanti. Non è richiesto uno specifico format per il lavoro che potrà quindi essere un filmato, una raccolta di foto, un documentario, una ricerca, uno spot, un racconto corredato di foto e/o disegni etc. L'inserimento progressivo dell'avanzamento dei lavori, durante i mesi del concorso, sarà elemento qualificante nel giudizio finale. I premi per le tre classi che avranno ottenuto il miglior punteggio consistono in buoni spesa del valore di 2000, 1500 e 1000 euro da spendere per l'acquisto di materiale utile alla scuola o per una visita didattica autonomamente organizzata.
 
Per partecipare al concorso nazionale per le scuole italiane lanciato dal Consorzio Obbligatorio degli Oli Usati con il patrocinio del Ministero dell'Ambiente, in accordo con il Ministero dell'Istruzione e in collaborazione con Legambiente, basta registrarsi al sito http://www.scuolawebambiente.it
 
Fonte: Scuola web Ambiente, ANSA
 
 
<p>Oltre a informazioni su <strong><em>acqua bene comune, </em></strong><strong><em>io me ne lavo le mani</em></strong><strong><em>, </em></strong>su Effetto Terra, puoi trovare informazioni su spreco acqua, acqua risorsa. Puoi iscriverti a <a href="/archivio-newsletter">newsletter</a>, <a href="/directory">segnalare siti</a> e partecipare a <a href="/forum">forum</a>, nonchè visitare i <a href="/siti_consigliati.html">siti consigliati</a>, che trattano queste tematiche.</p>"

Pubblicato in


Turismo Responsabile

SOSTIENI L'AMBIENTE

Sostieni Effetto Terra: dona il 5x1000 a Eta Beta

Incontri formativi scuole

Eta Beta propone incontri per imparare come cambiare i comportamenti di consumo e come migliorare ogni giorno l’ambiente in modo efficace, con piccoli gesti.

Contenuti più visti