Agenzia Ambientale danese: i sacchi in polietilene sono più green

Bio vs polietilene. Secondo un recente studio “Life Cycle Assessment of Grocery Bags” commissionato dall’Agenzia Ambientale danese, i sacchetti per gli alimenti di polietilene sarebbero più green rispetto agli shopper biodegradabili e addirittura per la sostenibilità dell’ambiente ne sconsiglia l’utilizzo di quest’ultimi.

Lo studio dimostra che i sacchetti biodegradabili risultano migliorativi rispetto ai tradizionali sacchi in LDPE in soli due indicatori: il potenziale di riscaldamento globale e il consumo di risorse energetiche non rinnovabili, mentre risulterebbero peggiori in altre categorie di impatto ambientale.
A questo pensiero si dissocia totalmente il comitato scientifico di Assobioplastiche (associazione italiana che riunisce trasformatori e produttori di bioplastiche), contestando la validità globale dei risultati emersi dallo studio. Secondo l’associazione sono stati utilizzati criteri soggettivi per lo studio, poiché i sacchi biodegradabili non entrano negli impianti di compostaggio danese, perché sono eliminati mediante vagliatura, evidenziando il fatto che quest’ultima è “tutt’altro che perfetta”. Due le conseguenze di questa inefficienza: insieme ai sacchi vengono rimosse anche grandi quantità di rifiuto organico che devono essere smaltite (discarica o incenerimento); frammenti dei sacchi finiscono nel compost. Se i sacchi non sono biodegradabili si immette molta plastica nell’ambiente. “Un rischio gravissimo, totalmente trascurato dallo studio danese” commenta Assobioplastiche. In Europa, ricorda Assobioplastiche, gli imballaggi recuperabili mediante riciclo organico sono regolati sia dal punto di vista legislativo che tecnico. Il Comitato Scientifico di Assobioplastiche, dunque, “ritiene pertanto che i risultati dello studio ‘Life Cycle Assessment of Grocery Bags’ promosso dalla Agenzia Ambientale danese non possono essere considerati in alcun modo di valenza generale e che, anzi, rappresentano una fonte di informazioni in grado di orientare in maniera errata le scelte di Paesi, comunità e organizzazioni in direzione della sostenibilità ambientale e dell’economia circolare”.

Fonte: www.ildenaro.it

<p>Oltre a informazioni su <strong><em>agenzia ambientale danese, strudio sacchetti per alimenti, shopper biodegradabili</em></strong>, su Effetto Terra puoi trovare informazioni su sacchetti polietilene, comitato scientifico assobioplastiche e iscriverti a <a href="/archivio-newsletter">newsletter</a>, <a href="/directory">segnalare siti</a> e partecipare a <a href="/forum">forum</a>, nonchè visitare i <a href="/siti_consigliati.html">siti consigliati</a>, che trattano queste tematiche.</p>"

Pubblicato in


Lo Spirito del pianeta

Turismo Responsabile

SOSTIENI L'AMBIENTE

Sostieni Effetto Terra: dona il 5x1000 a Eta Beta

Incontri formativi scuole

Eta Beta propone incontri per imparare come cambiare i comportamenti di consumo e come migliorare ogni giorno l’ambiente in modo efficace, con piccoli gesti.

Contenuti più visti

EffettoTerra Newsletter

Iscriviti alla newsletter del portale

Archivio Newsletter