Buttalo giusto, la nuova campagna di Amiat per la differenziata

In coincidenza con i 40 anni di attività, l'Amiat, l'azienda multiservizi che si occupa della raccolta dei rifiuti a Torino, lancia una campagna di comunicazione moderna e convincente con l'utilizzo di forme e canali di comunicazione convenzionali e non, per affrontare il mal costume dell'abbandono dei rifiuti sul suolo pubblico e del loro errato conferimento.


Dai primi giorni di novembre lungo le vie della città non si possono non notare dei manifesti accattivanti e molto colorati che hanno come soggetti i nostri rifiuti rafforzati dallo slogan Buttalo Giusto. Se ci si è trovati di fronte a tale campagna pubblicitaria o meno si tratta della nuova campagna di comunicazione che l'Amiat ha inaugurato da pochi giorni, affrontando attraverso una nuova veste comunicativa, il problema del decoro urbano e della raccolta differenziata. Sono quattro i rifiuti protagonisti del marketing dell'azienda, che indicano le tipologie di rifiuti prodotti ivi compresi quelli ingombranti. Attraverso un'affissione massiccia, l'uso di un sito internet interattivo e moderno, la presenza sui canali multimediali più visitati.

L'apice della campagna, sarà nel week-end del 7 ed 8 novembre prossimi, quando nella centralissima piazza Castello sarà posizionata una struttura di circa 6 metri di altezza gonfiata ad aria e che riprodurrà le fattezze di un sacco nero della spazzatura e sarà il punto di contatto fra Amiat e i cittadini, a cui verranno distribuiti adesivi, cartoline e piccoli gadget che riportano il messaggio della campagna. Il personale dell'azienda presente sul posto fornirà ai cittadini le informazioni utili per una corretta differenziazione dei rifiuti.

"La campagna Buttalo giusto - ha detto il Responsabile Comunicazione di Amiat Roberto Bergandi - è un'azione di comunicazione mirata a coinvolgere il target ampio ed eterogeneo al quale ci rivolgiamo, utilizzando sia canali di comunicazione tradizionali e già sperimentati dall'azienda, sia usufruendo di media più raffinati e tecnologicamente avanzati, propri di una fascia di pubblico giovane e attento alle nuove tecnologie".

Oltre a informazioni sulla <strong>campagna dell&#39;amiat BUTTALO GIUSTO</strong>, su Effetto Terra, puoi trovare informazioni su ambiente, rifiuti, differenziata  e iscriverti a <a href="http://www.effettoterra.org/archivio-newsletter">newsletter</a>, <a href="http://www.effettoterra.org/directory">segnalare siti</a> e partecipare a <a href="http://www.effettoterra.org/forum">forum</a>, nonchè visitare i <a href="http://www.effettoterra.org/siti_consigliati.html">siti consigliati</a>, che trattano queste tematiche."

Pubblicato in


Turismo Responsabile

SOSTIENI L'AMBIENTE

Sostieni Effetto Terra: dona il 5x1000 a Eta Beta

Incontri formativi scuole

Eta Beta propone incontri per imparare come cambiare i comportamenti di consumo e come migliorare ogni giorno l’ambiente in modo efficace, con piccoli gesti.