Grupo Mexico: ci risiamo

In Messico un nuovo allarme ambientale, dopo la marea nera del golfo nel 2010. Questa volta a rischiare non sono le cristalline acque e le spiagge del Golfo del Messico, ma le zone del nord ovest del paese e le loro popolazioni. La nuova emergenza avviene in un sito minerario interessato appena il mese scorso dagli stesi problemi.
 
Le sostanze tossiche sono state rilevate nel fiume Bacanuci, e sembrerebbe anche nei suoi affluenti, situato nei pressi della miniera di rame di Buenavista. La causa dello sversamento è da imputarsi al guasto di un serbatoio. Al momento restano senza possibilità di approvigionamento di acqua circa 20 mila persona, data l'elevata percentuale di acido solforico rilevata nelle falde acquifere. La protezione civile dello stato federale di Sonora, dove è ubicata la miniera imputa l'accaduto all'uragano Odile, anche se non è la prima volta che il sito minerario è interessato da perdite simili. Quello di Buenavista è uno dei maggiori giacimenti mondiali di rame ed è gestito dal Grupo Mexico, accusato già in agosto di avere ostacolato indagini su di un incidente molto simile, Incidente costato alla società messicana una multa di 3 milioni di dollari.
Come riporta un interessante articolo apparso il 19 agosto su Green Report, corredato da un'ampia fotogallery. "I gestori della miniera di Buenavista sono sotto accusa per aver aspettato almeno 24 ore prima di segnalare  la massiccia fuoriuscita di acqua, quando ormai la fuoriuscita aveva già tinto di arancione decine di Km del fiume...Secondo Carlos Arias, direttore della protezione civile per il nord dello Stato di Sonora, lo sversamento è stato causato da problemi al nuovo lagunaggio colmo di acidi. Il 7 agosto sarebbe saltata una tubazione, scaricando così a valle un’enorme quantità di acido solforico."  [etr]
 
Fonte: ANSA, Green Report
 
<p>Oltre a informazioni su<strong><em>  messico disastro ambientale</em></strong><strong><em>, </em></strong><strong><em>grupo mexico buenavista, miniera di rame buenavista messico, </em></strong>su Effetto Terra puoi trovare informazioni su uragano odile e iscriverti a <a href="/archivio-newsletter">newsletter</a>, <a href="/directory">segnalare siti</a> e partecipare a <a href="/forum">forum</a>, nonchè visitare i <a href="/siti_consigliati.html">siti consigliati</a>, che trattano queste tematiche.</p>"

Pubblicato in


Mercato

Il mercato di EffettoTerra

Turismo Responsabile

SOSTIENI L'AMBIENTE

Sostieni Effetto Terra: dona il 5x1000 a Eta Beta

Incontri formativi scuole

Eta Beta propone incontri per imparare come cambiare i comportamenti di consumo e come migliorare ogni giorno l’ambiente in modo efficace, con piccoli gesti.

EffettoTerra Newsletter

Iscriviti alla newsletter del portale

Archivio Newsletter