La Cina al summit Rio+20

Per la prima volta Wen Jiabao, primo ministro cinese, approda a Rio de Janeiro per concordare con tutti i capi di Stato e di Governo, dei paesi più industrializzati, misure atte alla tutela dell’ambiente.
 
È appena giunto in Brasile il leader del governo cinese, Wen Jiabao, per incontrare Capi di Stato e di Governo che lo raggiungeranno a Rio de Janeiro per fare la loro parte e per dare un valore a un appuntamento carico di attese. Hillary Clinton dovrebbe fare le veci di Barack Obama e pare che ci sia il neo eletto presidente francese Hollande.
Tutti gli osservatori del mondo hanno gli occhi puntati su Wen Jiabao, alla scadenza del suo mandato, il quale con la sua presenza al summit, pare voglia ripresentare la sua impronta progressista, già confermata col suo discorso all’Accademia delle scienze a Pechino. Infatti, alla presenza di scienziati e tra lo sconcerto di “tutti”, Jiabao ha ribadito che nel campo della ricerca bisogna affermare la libertà di pensiero e di creatività. La sua presenza a Rio vuole, pure, rammentare il piano quinquennale promosso della Cina a sostegno  dello sviluppo sostenibile e dell’ambiente, investendo 50 miliardi di dollari per ripulire l’acqua del Paese.
La Cina è tuttora il Paese che inquina maggiormente: 7 mila 776 milioni di tonnellate contro i 5 mila 424 milioni degli Stati Uniti. Nel periodo compreso tra i 2007 e il 2003 le emissioni, di anidride carbonica, sono raddoppiate e sono balzate in testa alla classifica mondiale.
Infatti, si stima che nel 2017 l’emissione pro-capite nella Cina supererà quella statunitense e se ne moltiplichiamo il numero degli abitanti, potrebbe accadere un disastro, l’ha dichiarato l’Unione Europea in un suo recente studio.
Pur tuttavia “al Rio+20” un primo passo importante si è compiuto, anche grazie al nostro ministro dell’Ambiente Corrado Clini, poiché si è giunti a stilare una bozza di accordo, da portare all’attenzione del meeting, in cui per la prima volta si parla di green economy e si spera di capire quale sarà la reale aspirazione della Cina nella futura economia mondiale.
<p>Oltre a informazioni su <strong>Rio+20</strong>, ambiente su Effetto Terra, puoi trovare informazioni su sostenibilità, politiche ambientali eurpee, politica ambiente comunità europea, energia e iscriverti a <a href="/archivio-newsletter">newsletter</a>, <a href="/directory">segnalare siti</a> e partecipare a <a href="/forum">forum</a>, nonchè visitare i <a href="/siti_consigliati.html">siti consigliati</a>, che trattano queste tematiche.</p>"

Pubblicato in


Turismo Responsabile

SOSTIENI L'AMBIENTE

Sostieni Effetto Terra: dona il 5x1000 a Eta Beta

Incontri formativi scuole

Eta Beta propone incontri per imparare come cambiare i comportamenti di consumo e come migliorare ogni giorno l’ambiente in modo efficace, con piccoli gesti.

Contenuti più visti