La mostra "Riducimballi" di Ecologos parte da Napoli per raggiungere tutte le città italiane

La riduzione dei rifiuti alla fonte deve essere il primo obiettivo nella gestione dei rifiuti e ogni cittadino può dare il proprio contributo



Questo è il messaggio che l’ente di ricerca ambientale Ecologos vuole promuovere tramite una mostra interattiva e sensoriale che accompagna il cittadino nelle proprie scelte quotidiane di acquisto e di consumo.
Il percorso espositivo propone idee concrete e ne quantifica il risparmio, perché non vogliamo cambiare le abitudini, ma rendere consapevoli i cittadini delle proprie scelte.
Attraverso azioni singole, si diffonde una “cultura della riduzione” basilare per un cambiamento di mentalità in prospettiva di una crescita orientata alla sostenibilità.
La mostra è stata presentata ieri presso il Comune di Napoli alla presenza degli Assessori comunali Gennaro Mola e Rino Nasti, l’Assessore provinciale al Commercio Giovanna Martano, Federico Lasco dell’Assessorato regionale all’Agricoltura ed alle Attività produttive, il Presidente di Federconsumatori Benedetto di Meglio, Sandro Luglio direttore di Bidonville, Giovanni Argenio responsabile della Galleria Auchan di Giugliano, il responsabile del progetto Ecogoccia Dario Lolini e la presidente di Ecologos Cinzia Vaccaneo.
La mostra potrà essere visitata il 25-26-27 aprile presso la Mostra d’Oltremare di Napoli, durante la manifestazione “Fiera del Baratto e dell’Usato”.
La prossima tappa sarà in Regione Piemonte, nel Comune di Collegno, dove l’Amministrazione da anni promuove politiche ambientali concrete orientate alla riduzione dei rifiuti alla fonte e all’educazione ambientale per i cittadini.
Fonte: Ecologos
Per maggiori informazioni: www.riducimballi.it


Pubblicato in


Mercato

Il mercato di EffettoTerra

Turismo Responsabile

SOSTIENI L'AMBIENTE

Sostieni Effetto Terra: dona il 5x1000 a Eta Beta

Incontri formativi scuole

Eta Beta propone incontri per imparare come cambiare i comportamenti di consumo e come migliorare ogni giorno l’ambiente in modo efficace, con piccoli gesti.

EffettoTerra Newsletter

Iscriviti alla newsletter del portale

Archivio Newsletter