La prima auto che va a whisky

La prima auto alimentata a whisky ha superato brillantemente la prima sessione di test drive in Scozia.

Proprio nella patria dello Scotch whisky un gruppo di ricercatori dell’Università di Edimburgo, ha avuto la brillante idea di sostituire i normali carburanti esistenti con gli scarti della famosa bevanda scozzese. Il nuovo carburante chiamato biobutanolo, è un composto ottenuto dagli scarti di produzione del whisky. Con un processo specifico le molecole alcoliche e zuccherine che compongono gli scarti, di lavorazione e distillazione, vengono convertiti nella molecola chiamata biofuel, creata a partire dall’acetone, dal butanolo e dell’etanolo. Questa molecola replica le caratteristiche del comune biodisel, che troviamo oggi in tutte le stazioni di rifornimento. Nel loro primo test drive i ricercatori hanno utilizzato una comune Ford Focus, è la peculiarità è che è possibile utilizzare il biobutanolo senza la necessità di apportare modifiche ai motori delle automobili comuni. Questo particolare carburante, già utilizzabile nelle auto in commercio è a tutti gli effetti un diesel è può essere utilizzato solo ed esclusivamente nelle autovetture con motore diesel e non a benzina.
La scoperta dei ricercatori e gli studi da questi condotti fino al test drive superato con successo potrà sostituire i carburanti attualmente in commercio dando nuova vita ai settori dei trasporti che potremmo definire un’alternativa al diesel efficace, economica e principalmente rispettosa dell’ambiente. Inoltre, si  stima una produzione annua di 150.000 tonnellate di scarti di lavorazione, di solito utilizzati come concime (quindi con una grande perdita). Recuperando gli scarti e utilizzandoli come carburante si stimano ingressi per la Scozia per un valore di 100 milioni di sterline, sicuramente non pochi visto la relativa semplicità della produzione. Il carburante dovrebbe essere distribuito dal 2019.

Fonte: www.gqitalia.it

<p>Oltre a informazioni su <em><strong>automobile alimentata con whisky, scotch whisky, combustibile, whisky carburante, scozia</strong></em>, su Effetto Terra puoi trovare informazioni su università di edimburgo, acetone, butanolo, etanolo, motore diesel e iscriverti a <a href="/archivio-newsletter">newsletter</a>, <a href="/directory">segnalare siti</a> e partecipare a <a href="/forum">forum</a>, nonchè visitare i <a href="/siti_consigliati.html">siti consigliati</a>, che trattano queste tematiche.</p>"

Pubblicato in


Mercato

Il mercato di EffettoTerra

Turismo Responsabile

SOSTIENI L'AMBIENTE

Sostieni Effetto Terra: dona il 5x1000 a Eta Beta

Incontri formativi scuole

Eta Beta propone incontri per imparare come cambiare i comportamenti di consumo e come migliorare ogni giorno l’ambiente in modo efficace, con piccoli gesti.

EffettoTerra Newsletter

Iscriviti alla newsletter del portale

Archivio Newsletter