La provincia di Torino pedala

Prende il via "Bicincomune" il primo progetto intercomunale di bike sharing che si realizza in Italia. Biciclette a noleggio in rete tra sei Comuni del Patto Territoriale della cintura torinese, Grugliasco, Rivoli, Collegno, Venaria, Alpignano e Druento, con la previsione del coinvolgimento di 2000 utenti nei primi 6 mesi.

Dal 20 settembre a Rivoli, come ad Alpignano, Collegno, Druento, Grugliasco, Venaria Reale chiunque abbia compiuto i 16 anni di età, potrà noleggiare una delle 147 biciclette da una delle 17 postazioni sparse sul territorio e andare in uno dei sei comuni aderenti al Patto Territoriale in bicicletta, noleggiandola in un comune, restituendola in altro. Proprio come avviene nelle grandi capitali europee, dove il servizio è metropolitano vista l'ampiezza dei percorsi cittadini, la cintura di Torino si mette in rete, anzi in pista per richiamare il senso ciclabile della mobilità Un sistema di trasporto ecologico per collegare la rete pubblico-privata di trasporto. Le stazioni di noleggio sono identificate con "colonnine", personalizzate per ognuno dei Comuni che partecipano al progetto ma con un logo che le accomuna, divenendo un riferimento concreto per chi vuole spostarsi con beneficio dell'ambiente e della propria salute.
Prendere una bici e partire è facile: basta iscriversi presso l'Ufficio Relazioni col Pubblico dei Comuni che partecipano alla rete, dove si riceverà il kit : lucchetto, card, cartina delle piste, pieghevole e un gadget ECO. Ma l'iscrizione e il pagamento (con bonifico on-line o carta di credito) possono essere fatti anche on-line all'indirizzo www.biciincomune.com , cui segue l'invio a casa della card, e sempre per via telematica è possibile vedere in tempo reale la disponibilità di biciclette, prenotarne una e verificare quanti chilometri percorre all'anno, quanta anidride carbonica risparmia, quante kcal brucia, e altri dati statistici.
L'abbonamento annuale costerà 13,50 euro (per essere "soci della rete"), per residenti e non, dei comuni Bici in Comune - Movibile. È prevista la possibilità di un utilizzo settimanale per fini turistici (come ad esempio per raggiungere la reggia di Venaria) al costo di soli 3 euro (1 euro/h a partire dalla 2ª ora di utilizzo). La prima ora è gratis.
L'obiettivo per i primi sei mesi è di coinvolgere nel bike sharing 2000 utenti della prima cintura torinese.

fonte: Comune di Rivoli, Comune di Grugliasco

Oltre a informazioni sul progetto Bicincomune , su Effetto Terra, puoi trovare informazioni sul bike sharing, sul car sharing, sulla mobilità sostenibile, sui progetti di mobilità sostenibile europea, e iscriverti a <a href="http://www.effettoterra.org/archivio-newsletter">newsletter</a>, <a href="http://www.effettoterra.org/directory">segnalare siti</a> e partecipare a <a href="http://www.effettoterra.org/forum">forum</a>, nonchè visitare i <a href="http://www.effettoterra.org/siti_consigliati.html">siti consigliati</a>, che trattano queste tematiche."

Pubblicato in


Mercato

Il mercato di EffettoTerra

Turismo Responsabile

SOSTIENI L'AMBIENTE

Sostieni Effetto Terra: dona il 5x1000 a Eta Beta

Incontri formativi scuole

Eta Beta propone incontri per imparare come cambiare i comportamenti di consumo e come migliorare ogni giorno l’ambiente in modo efficace, con piccoli gesti.

EffettoTerra Newsletter

Iscriviti alla newsletter del portale

Archivio Newsletter