M’Illumino di meno 2017

La tredicesima edizione della campagna “M’illumino di meno”, l’iniziativa promossa dalla trasmissione radiofonica Caterpillar, anche quest’anno “spegne le luci delle città”, con il chiaro intento di sensibilizzare le comunità locali a ridurre lo spreco energetico.
 
L’appuntamento andrà in scena il 24 febbraio 2017 coinvolgendo centinaia di migliaia di sostenitori. Infatti, alla campagna contro gli sprechi energetici, oltre ai sostenitori pubblici si uniranno migliaia di aziende private di tutto il territorio nazionale. Piccoli gesti che, uniti tra loro, contribuiscono sempre più a far crescere la considerazione per l’ambiente e il rispetto delle pratiche sostenibili. Negli anni la partecipazione alla campagna M’Illumino di Meno è cresciuta in modo vertiginoso tanto che si sta cercando di portare avanti l’idea di una “Giornata Nazionale del Risparmio Energetico e degli Stili di Vita Sostenibili”. Lo spirito della condivisione, quest’anno, ha attirato l’attenzione un po’ di tutti: dalle scuole dell’infanzia, luoghi in cui è stata “creata” l’immagine di un supereroe del risparmio energetico, passando per il mondo dello sport, con particolare attenzione al mondo delle due ruote.
A Torino, la FIAB in collaborazione con Eataly propone “Il Ciclista è Illuminato e premiato”, la sera del 24 febbraio chi raggiunge il Lingotto in bici riceverà un premio e un dolce. Aderisce a M’Illumino dii meno 2017 anche l’Istituto nazionale di astrofisica che all’iniziativa ha voluto partecipare non solo spegnendo alcune delle sedi che presidiano un po’ in tutto il territorio nazionale, ma raccogliendo una serie di podcast si potranno ascoltare sulla pagina web “Scienziati per m’illumino di meno“. A Livenza (VE) presso il supermercato Coop la Salute, alle ore 18.30 andrà in scena uno spettacolo musicale con strumenti costruiti con materiali di riciclo; a Gubbio, presso Palazzo Ducale si organizzano visite guidate e laboratori didattici sul riciclo creativo per le scuole di ogni ordine e grado.
Lo scopo, naturalmente è sempre lo stesso: sensibilizzare il pubblico ad un tema ancora troppo poco dibattuto come l’inquinamento luminoso.
 
Fonte: caterpillar.blog.rai.it; media.inaf.it

Pubblicato in


Mercato

Il mercato di EffettoTerra

Turismo Responsabile

SOSTIENI L'AMBIENTE

Sostieni Effetto Terra: dona il 5x1000 a Eta Beta

Incontri formativi scuole

Eta Beta propone incontri per imparare come cambiare i comportamenti di consumo e come migliorare ogni giorno l’ambiente in modo efficace, con piccoli gesti.

Contenuti più visti

EffettoTerra Newsletter

Iscriviti alla newsletter del portale

Archivio Newsletter