OKO-PUR: l’assorbente di “economia circolare” che pulisce l’ambiente

 

In un periodo in cui si avverte l’esigenza di promuovere azioni che possano ridurre i tassi di CO2 nell’atmosfera, la notizia che un’impresa italiana abbia creato un assorbente ecologico per olii e benzine che permette di evitare l'emissione di CO2 nell'aria è sicuramente un buon punto di partenza come soluzione da praticare.

 
La novità tocca da vicino il settore chimico: trattasi dell’assorbente OKO-PUR, un prodotto idrorepellente e antiderapante realizzato dal riciclo del poliuretano, il materiale che si trova nella parte isolante dei frigoriferi. A rivelare la geniale invenzione è stata Gloria Mazzoni, presidente dell’Airbank di Piacenza: un’azienda emiliana leader in Italia nel settore della sicurezza ambientale. Stando a quanto riferisce la presidente dell’azienda, da un frigorifero, in media si ricavano circa 4 chilogrammi di poliuretano. Una quantità importante se si considera che, la materia prima per la produzione di OKO-PUR, ha una capacità di assorbimento che va da 3,7 a 10 volte il proprio peso. La caratteristica chimica di OKO-PUR oltre a renderlo adatto per assorbire oli, grassi, benzina, gasolio, vernici e prodotti chimici dagli ambienti di lavoro e dalle sedi stradali, grazie alle sua struttura molecolare, può dare un importante contributo anche in casi di sversamento di olii e benzine in mari o nei corsi d’acqua. Dopo l’utilizzo, infatti, l’assorbente OKO-PUR forma dei grossi grumi che possono essere poi facilmente recuperati, rendendo l’acqua limpida e decontaminata al 95%.

Fonte: ANSA 

Pubblicato in


Mercato

Il mercato di EffettoTerra

Turismo Responsabile

SOSTIENI L'AMBIENTE

Sostieni Effetto Terra: dona il 5x1000 a Eta Beta

Incontri formativi scuole

Eta Beta propone incontri per imparare come cambiare i comportamenti di consumo e come migliorare ogni giorno l’ambiente in modo efficace, con piccoli gesti.

EffettoTerra Newsletter

Iscriviti alla newsletter del portale

Archivio Newsletter