Paris smart city 2050

Parigi si proietta nel futuro e si candida ad essere la “Smart city mondiale” del 2050. Avviato nel 2014, il progetto è stato affidato all’architetto belga Vincent Callebaut e allo studio d’ingegneria Setec. L’idea parte con l’obiettivo di ridurre del 75% le emissioni dei gas serra entro 35 anni.
 
Il progetto si basa su un’esplosione di verde. Un paradiso terreste moderno e tecnologico. Una grande città punteggiata  dalla natura, con torri vegetali che svettano verso l’alto, fasci di verde e rampicanti che scendono a cascata dai tetti. Il verde è quindi il cuore della pianificazione che vedrà tutta la città di Parigi costellata da isole naturali.
Il sindaco di Parigi, Anne Hidalgo, ha creato un’applicazione con la quale chiunque può spedire via web una segnalazione di arredo, la proposta di restauro di una facciata, la creazione di uno spazio verde che renda più accogliente il quartiere, il condominio, uno scorcio annacquato dal grigio e dal cemento.
Se si naviga sul sito del progetto, messo in rete dal comune, l’efffetto è spettacolare, come attraversare la città di Pandora, quella del film “Avatar” di James Cameron. Boschetti di alberi, piante e ciuffi di bambù che in modo armonico dividono le vie dalle piazze. Palazzi ornati da cascate di verde che scendono dai tetti; edere che avvolgono cornicioni  e balconi; aiuole e prati che separano strade, tutto ciò per avviare una rivoluzione urbanistica.
Non si tratta soltanto di una teoria urbanistica. Il piano è già operativo. Assieme  al progetto è scattata la volontà di tutta la popolazione: “il verde fai da te”. E per il momento alcuni progetti personali sono stati selezionati e finanziati. Entro un mese, gli ideatori riceveranno a casa un kit di giardinaggio con terra vegetale e semi da piantare.
 
Fonte: Repubblica
 

Pubblicato in


Mercato

Il mercato di EffettoTerra

Turismo Responsabile

SOSTIENI L'AMBIENTE

Sostieni Effetto Terra: dona il 5x1000 a Eta Beta

Incontri formativi scuole

Eta Beta propone incontri per imparare come cambiare i comportamenti di consumo e come migliorare ogni giorno l’ambiente in modo efficace, con piccoli gesti.

EffettoTerra Newsletter

Iscriviti alla newsletter del portale

Archivio Newsletter