SAIE 2012 tra sicurezza antisismica e green building

SAIE 2012 tra sicurezza antisismica e green building

Da domani, fino al 21 ottobre, avrà luogo a Bologna la nuova edizione di SAIE 2012. Quest’anno la kermesse sarà dedicata alle tecniche e alle novità del campo edilizio all’insegna della sostenibilità e alle nuove tecniche antisismiche.
 
SAIE 2012  si svolgerà dal 18 al 21 ottobre a Bologna e quest’anno è interamente dedicata all’innovazione e alle tecnologie per affrontare i grandi temi della ricostruzione del dopo sisma in Emilia Romagna, con una propensione alla sostenibilità ambientale
La Regione Emilia-Romagna e BolognaFiere promuovono un forum: “Ricostruiamo l’Italia”, alla quale parteciperanno enti pubblici e privati per concorre a pensare alla ricostruzione dopo il terremoto secondo canoni precisi in materia di sicurezza e sostenibilità ambientale. Durante la fiera inoltre saranno presenti alcuni centri di ricerca universitari italiani che presenteranno le nuove tecnologie in materia di sicurezza antisismiche.

“Il recente terremoto in Emilia Romagna e quello dell’Aquila nel 2009 e le numerose calamità naturali che hanno colpito nel tempo altri territori italiani, – recita il Manifesto con cui il Forum è stato lanciato – rendono indispensabile una svolta radicale nella cultura, nella progettualità e nelle politiche per il settore dell’edilizia e impongono una riflessione rigorosa sulla gestione delle fasi della ricostruzione, per trasformare l’emergenza nella capacità di proporre nuovi modelli e processi innovativi della filiera delle costruzioni”.

Le aree espositive conteranno diversi padiglioni tra i quali quello citato precedentemente, sulla sicurezza sismica “Ricostruiamo l’Italia”, dove saranno presentate le novità tecnologiche di oltre 200 imprese in materia di sicurezza sismica. Sarà presentato un prototipo avanzato, su scala 1:1, di una costruzione resistente alle scosse di terremoto. Nell’occasione la Regione Emilia-Romagna, in collaborazione con Aster e la Piattaforma Costruzioni, esporrà il progetto per la ricostruzione del territorio colpito dal sisma. Di pari passo
SAIE Green Habitat, il percorso espositivo di SAIE in cui si integrano gli spazi dedicati all’energia rinnovabile e all’efficienza energetica (SAIENERGIA) con quelli dedicati ai sistemi, componenti e materiali del costruire sostenibile e sicuro (LaterSAIE e SAIELegno). Un ricco programma di convegni e workshop focalizza l'attenzione su un tema di primaria importanza: la riqualificazione edilizia in ambito urbano e abitativo e la sostenibilità ambientale ed energetica. Ed ancora è il luogo dedicato ai materiali ecocompatibili e naturali (SAIE New Stone Age Design), al paesaggio urbano (Saie Paesaggi Urbani)
Norbert Lantschner, esperto internazionale di sostenibilità nelle costruzioni, fondatore di Casaclima e presidente della Fondazione ClimAbita, è il coordinatore scientifico dell’area green della fiera.

 
il sito di SAIE 2012
 
Fonte: Legambiente, Edilio
 
<p>Oltre a informazioni su<strong> SAIE 2012</strong> su Effetto Terra, puoi trovare informazioni su bio architettura, calce e canapa, ricostruzione, casa sostenibile, made expo, terremoto,ricostruzione,antisisma e iscriverti a <a href="/archivio-newsletter">newsletter</a>,<a href="/directory">segnalare siti</a> e partecipare a <a href="/forum">forum</a>, nonchè visitare i <a href="/siti_consigliati.html">siti consigliati</a>.</p>"

Pubblicato in


Turismo Responsabile

SOSTIENI L'AMBIENTE

Sostieni Effetto Terra: dona il 5x1000 a Eta Beta

Incontri formativi scuole

Eta Beta propone incontri per imparare come cambiare i comportamenti di consumo e come migliorare ogni giorno l’ambiente in modo efficace, con piccoli gesti.