Torino e la “Settimana Europea della Mobilità Sostenibile”

“La condivisione ti porta lontano” è uno degli slogan che caratterizza la “Settimana Europea della Mobilità Sostenibile 2017” a Torino.
 

Il capoluogo piemontese non poteva far sentire la propria voce sull’appuntamento annuale che cerca di promuovere e far conoscere soluzioni di mobilità ecologica.
A caratterizzare la rassegna 2017, dal 16 al 22 settembre, è il tema della “Mobilità pulita, condivisa e intelligente”.
In sette giorni un programma ricco d’iniziative dedicate al tema del trasporto condiviso e a basso/nullo impatto ambientale, animato da passeggiate a piedi e in bicicletta, convegni, focus e seminari, cercherà di sensibilizzare i cittadini ad adottare forme di trasporto innovative e collettive più rispettose per l’ambiente.
Il convegno dedica ampio spazio a nuove soluzioni di mobilità come: il bike sharing, la mobilità elettrica, ma soprattutto la condivisione dei mezzi a motore.
Un’opportunità che avrebbe ricadute benefiche non solo per l’ambiente, ma anche per chi vive in città: la condivisione dell’auto ridurrebbe drasticamente il numero dei veicoli in circolazione combattendo “l’odiato traffico urbano”.
“Muoversi a piedi, in bicicletta o con i mezzi pubblici fa bene all’ambiente e alla nostra salute”. Spiega l’assessora alla Viabilità, Maria Lapietra che continuando aggiunge “Se si prende la buona abitudine di viaggiare con altre persone, riducendo il numero dei veicoli in circolazione lungo le strade cittadine, anche l’auto “condivisa” può risultare una scelta di mobilità intelligente e sostenibile.”
Uno studio condotto in Indonesia, dal Massachusetts Institute of Technology e dall’Harvard Kennedy School, quando il governo di Jakarta ha annunciato lo stop ad una politica in atto dal 1992 che imponeva di condividere il mezzo di trasporto privato, ha consentito di mettere a confronto i dati “del prima e del dopo".
Analizzando la situazione è emerso che il traffico è peggiorato notevolmente sia sulle strade principali che su quelle secondarie, con il 46% di congestionamento in più nell'ora di punta della mattina e l'87% in più in quella serale. Esempi pratici e studi scientifici che potrebbero essere utili per escogitare nuove “forme di mobilità condivisa”.
Il programma di appuntamenti prevede tra l’altro per la giornata di domenica 17  settembre, lo stop del traffico motorizzato privato dalle ore 10 alle ore 18 su tutte le strade del centro città.
Durante la “Settimana della mobilità sostenibile” inoltre, il Comune di Torino, ha lanciato il “Concorso di idee #torinospaziocondiviso”: si tratta di un’iniziativa che ha come obiettivo la valorizzazione del territorio attraverso la raccolta di idee sull’utilizzo di alcuni spazi pubblici di dimensioni e spesa contenute, per migliorare il contesto urbano.  

Fonte: torino.mobilita.org; cittametropolitana.torino.it; ansa.it; settimanaeuropea.it;

 
<p class="MsoNormal">Oltre a informazioni su<span style="font-family: 'Calibri','sans-serif'; mso-ascii-theme-font: minor-latin; mso-hansi-theme-font: minor-latin; mso-bidi-font-family: 'Times New Roman'; mso-bidi-theme-font: minor-bidi;">  </span><span style="font-family: 'Calibri','sans-serif'; mso-ascii-theme-font: minor-latin; mso-hansi-theme-font: minor-latin; mso-bidi-font-family: 'Times New Roman'; mso-bidi-theme-font: minor-bidi;">settimana europea della mobilità sostenibile,bike sharing torino,</span><em><strong><span style="font-family: 'Calibri','sans-serif'; mso-ascii-theme-font: minor-latin; mso-hansi-theme-font: minor-latin; mso-bidi-font-family: 'Times New Roman'; mso-bidi-theme-font: minor-bidi;">, </span></strong></em>su Effetto Terra puoi trovare informazioni su settimana europea della mobilità sostenibile torino, assessora viabilità maria lapietra, massachusetts institute of technology e harvard kennedy, mobilità condivisa torino, concorso di idee #torinospaziocondiviso e iscriverti a <a href="/archivio-newsletter">newsletter</a>, <a href="/directory">segnalare siti</a> e partecipare a <a href="/forum">forum</a>, nonchè visitare i <a href="/siti_consigliati.html">siti consigliati</a>, che trattano queste tematiche.</p>"

Pubblicato in


Mercato

Il mercato di EffettoTerra

Turismo Responsabile

SOSTIENI L'AMBIENTE

Sostieni Effetto Terra: dona il 5x1000 a Eta Beta

Incontri formativi scuole

Eta Beta propone incontri per imparare come cambiare i comportamenti di consumo e come migliorare ogni giorno l’ambiente in modo efficace, con piccoli gesti.

EffettoTerra Newsletter

Iscriviti alla newsletter del portale

Archivio Newsletter