Tv al plasma: vietate perché inquinano

Tv al plasma: vietate perché inquinano

E' ormai assodato come i televisori al plasma,viste le dimensioni e la tecnologia applicata inquinano più dei televisori tradizionali a tubo catodico. La California e la Gran Bretagna prendendo atto di questo le mettono al bando.
Un televisore al plasma da 50 pollici arriva a consumare 822 kWh, contro i 350kWh di un televisore, sempre da 50 pollici, a cristalli liquidi, mentre una tv a tubo catodico di analoga dimensione consuma 322kWh. In pratica una grossa tv al plasma può consumare quattro volte più elettricità del più grande modello catodico, ed essere responsabile dell'emissione di quattro volte in più di CO2. Sono questi i motivi per cui i mega-televisori da salotto, elettrodomestici ambiti in molti case, vengono definiti i "4X4 da salotto"  perché inquinano come i Suv.
E' per questo che sia la California che la Gran Bretagna hanno deciso di metterli bando, vietandone l'acquisto di quelli di dimensioni maggiori. Un modo per disincentivare l'acquisto dei "suv da salotto" e costringere le aziende produttrici a lavorare ad una tecnologia che badi a risparmiare energia.
Tutto ciò si aggiunge alla mole di elettrodomestici presenti nelle abitazioni dei paesi occidentali, nel Regno Unito in una casa media in numero è quasi triplicato, passando da 17 a 47.
Oggi nelle abitazioni inglesi ci  sono 60 milioni di tv, una per ogni membro della popolazione, inclusi i neonati e chi la televisione non la guarda mai. L'ammontare di energia necessario per far funzionare questa esplosione di elettrodomestici è più che raddoppiato nel medesimo periodo di tempo, e gli esperti calcolano che crescerà di un altro 12 per cento nei prossimi quattro anni.
Arriva così il divieto, che uscirà in questi giorni nel regno unito e dal 2012 in California, che opporrà i consumatori di fronte ad una scelta forse coatta, ma sicuramente intelligente, ma in realtà, il messaggio è diretto alle case produttrici che ad oggi si sono accontentate di puntare sul lusso e sull'immagine di televisori esagerati e di moda, senza badare a tecnologie che possano coniugare lo status quo al risparmio energetico. L'unione Europea sta lavorando in tal senso, finalizzando i dettagli di un nuovo regolamento che obbligherà a rispettare degli standard minimi per tutti i televisori con un sistema più preciso di etichettatura energetica, ma intanto queste due prese di posizione ufficiali fanno un passo in più per regolamentare gli sprechi.

 

Fonte: Repubblica, The Indipendent, Carta

Oltre a informazioni sui <strong>televisori al plasma</strong> e <strong>il consumo energetico</strong>, le norme californiane e inglesi, risparmio energetico, su Effetto Terra, puoi trovare informazioni su televisori e consumo enrgetico  e iscriverti a <a href="http://www.effettoterra.org/archivio-newsletter">newsletter</a>, <a href="http://www.effettoterra.org/directory">segnalare siti</a> e partecipare a <a href="http://www.effettoterra.org/forum">forum</a>, nonchè visitare i <a href="http://www.effettoterra.org/siti_consigliati.html">siti consigliati</a>, che trattano queste tematiche."

Pubblicato in


Turismo Responsabile

SOSTIENI L'AMBIENTE

Sostieni Effetto Terra: dona il 5x1000 a Eta Beta

Incontri formativi scuole

Eta Beta propone incontri per imparare come cambiare i comportamenti di consumo e come migliorare ogni giorno l’ambiente in modo efficace, con piccoli gesti.