Ue e Cina collaboreranno per un futuro sostenibile

L'Unione europea e la Cina si accordano per agire insieme finanziando un progetto comune in favore dell'ambiente, per la transizione verso un'economia low carbon e per la riduzione delle emissioni di gas serra in Cina. La Ue fornirà un'assistenza tecnica e formazione per raggiungere l’ obbiettivo comune.
 
Andris Piebalgs – Commissario allo Sviluppo europeo – ha espresso soddisfazione per il recente accordo firmato con la Cina in materia ambientale. L’impegno assunto, prosegue, è quello di affrontare in collaborazione il problema ambientale, aiutando e sostenendo gli sforzi che il governo cinese attua per ridurre le emissioni di gas ad effetto serra, per gestire meglio l’acqua ed avere città più pulite e meno inquinate.
I Paesi dell’area comunitaria possono fare tanto per uno sviluppo sostenibile del pianeta perché hanno la conoscenza necessaria per indirizzare gli orientamenti industriali dei Paesi più inquinanti verso un’economia green.
Il Commissario europeo per la protezione del clima – Connie Hedegaard – ha elogiato l’accordo siglato con la Cina, aggiungendo che è una grand’opportunità sia per una maggiore cooperazione internazionale che per un’economia meno nociva per l’ambiente. Le intenzioni mirano a modernizzazione le economie e aumentare posti di lavoro nei settori innovativi dell’energia pulita.
L'UE sosterrà la Cina a rispettare gli obiettivi sostenibili che nel lungo periodo ridurranno le emissioni globali di gas ad effetto serra, attraverso progetti nella fornitura di assistenza tecnica, formazione, scambi di esperienze in settori come le basse emissioni di carbonio e l'economia verde. I progetti si concentreranno sui settori dell’acqua, sui rifiuti dei metalli pesanti e sull’urbanizzazione sostenibile. Il contributo Ue sottoscritto ammonta a 25 milioni di euro.
Nello specifico il piano prevede tre punti:
Il primo progetto ha lo scopo di appoggiare l’organizzazione dei sistemi, di scambio di carbonio per far raggiungere alla Cina gli obiettivi climatici prefissati;
l’altro punto prevede di modificare le politiche d’urbanizzazione rendendole sostenibili;
ed infine inquinare meno l’acqua ottimizzando la gestione dei rifiuti rendendo più vivibili le città dislocate nel territorio.

Fonte: Greenreport,  Rinnovabili

<p>Oltre a informazioni su Il 15esimo summit Unione europea - Cina su Effetto Terra, puoi trovare informazioni su carbon market, transizione verso un'economia low carbon,  per la riduzione delle emissioni di gas serra in Cina. e puoi iscriverti a <a href="/archivio-newsletter">newsletter</a>, <a href="/directory">segnalare siti</a> e partecipare a <a href="/forum">forum</a>, nonchè visitare i <a href="/siti_consigliati.html">siti consigliati</a>, che trattano queste tematiche.</p>"

Pubblicato in


Lo Spirito del pianeta

Turismo Responsabile

SOSTIENI L'AMBIENTE

Sostieni Effetto Terra: dona il 5x1000 a Eta Beta

Incontri formativi scuole

Eta Beta propone incontri per imparare come cambiare i comportamenti di consumo e come migliorare ogni giorno l’ambiente in modo efficace, con piccoli gesti.