VAR - Vuoto a Rendere per le birre

La Loco for Drink, azienda campana leader nell’importazione e distribuzione di birra,  ha presentato VAR – Vuoto A Rendere – , il nuovo progetto di che mira al recupero e riutilizzo delle bottiglie di birra.
 
L’azienda, che ha una particolare attenzione alle produzioni dei micro birrifici a lavorazione artigianale, ha mutuato il progetto dalla Germania, dove il vuoto a rendere è legge dal 1992.
Le birre su cui sarà testato il progetto VAR sono la Hacker Pschorr e la Auerbrau, ma la sfida è quella di estendere il progetto a gran parte delle birre importate e distribuite dall’importatore campano.
Il vuoto a rendere, spiegano infatti dall’azienda, non è soltanto una buona pratica rispettosa dell’ambiente, ma vuol essere anche una strategia commerciale a tutto vantaggio del cliente. Il vuoto a rendere permette infatti il riutilizzo delle confezioni con un concreto risparmio economico visto che il vetro e il tappo non andranno dispersi in discarica, ma recuperati e riutilizzati.
L’impatto ambientale è chiaro: una bottiglia di vetro, con il sistema del vuoto a rendere, può essere riutilizzata fino a 40 volte consentendo un risparmio energetico connesso alla non produzione di bottiglie nuove.
 
Fonte: www.greenews.info
 

Pubblicato in


Mercato

Il mercato di EffettoTerra

Turismo Responsabile

SOSTIENI L'AMBIENTE

Sostieni Effetto Terra: dona il 5x1000 a Eta Beta

Incontri formativi scuole

Eta Beta propone incontri per imparare come cambiare i comportamenti di consumo e come migliorare ogni giorno l’ambiente in modo efficace, con piccoli gesti.

EffettoTerra Newsletter

Iscriviti alla newsletter del portale

Archivio Newsletter