Vota l'ambientalista dell'anno

Promosso dalla rvista di Legambiente "La Nuova Ecologia", il concorso dedicato alla memoria di Luisa Minazzi, l’attivista di Casale Monferrato scomparsa nel 2010, vuole premiare e raccontare chi fra amministratori efficenti, imprenditori lungimiranti e cittadini s'impegna in prima persona per il bene comune.
 
Otto i candidati per l'edizione 2011, che sotto lo slogan "L'Italia che vorremmo", che esprimono attivismo, passione e idee concrete per realizzare obbiettivi capaci di tenere insieme etica e bisogni generali del paese in una prospettiva sostenibile.
Al quinto anno il premio, mantiene le stesse modalità di votazione delle scorso anno.Le nomination espresse dalla giuria d esperti presieduta da Alberto Fiorillo, portavoce nazionaleù di Legambiente, composta da Tessa Gelisio (conduttrice tv di programmi sull’ambiente), Toni Mira (giornalista del quotidiano Avvenire), Giuseppe Onufrio (direttore esecutivo di Greenpeace), Filippo Solibello (conduttore di Caterpillar, Radiodue), Vittorio Cogliati Dezza (presidente di Legambiente), Marco  Fratoddi (direttore di Nuova Ecologia), possono essere votate inviando alla redazione della rivista, tramite posta ordinaria o via fax la propria preferenza.
Tra i candidati 2011, Enrico Cappanera, opo 18 anni da libero professionista ha accettato nel 2006 la sfida di costruire un’impresa, insieme ad altri tre soci, nel settore delle rinnovabili, che oggi rappresenta una solida realtà industriale con realtà industriale con 160 dipendenti, 24 brevetti, internazionali e 83 megawatt installati che equivalgono a 70.000 tonnellate all’anno di CO2 in meno nell’atmosfera. Jacopo Fo, figlio del Premio Nobel per la letteratura, che vive in Umbria nella libera università di Alcatraz che rappresenta da trent’anni un punto d’incontro all’insegna dell’ecologia, della buona tavola e della gentilezza. Matteo Ceruti, coraggioso avvocato, già legale di parte civile nel processo del Petrolchimico di Porto Marghera e in altre note vicende ambientali. Vincenzo Cuomo, sindaco di Portici che ha scritto ai suoi concittadini per celebrare il 67% di differenziata raggiunto lo scorso anno. Elio Riccarand, militante ecologista valdostano, oggi presidente di Pro Mont Blanc: un Comitato internazionale per la protezione della montagna più alta d’Europa. E poi le donne, Margherita Fina, attivista generosa che per tre mesi ha attraversato le vie di Roma portandosi appresso due bandiere, una contro il nucleare e l’altra per l’acqua bene comune, o Cristina Gabetti giornalista che con i suoi servizi del sabato su Striscia, dimostra che combattere gli sprechi si può, e ancora le mamme vulcaniche di Terzigno in provincia di Napoli, che lottano e protestano contro l’ipotesi di una nuova discarica nel Parco del Vesuvio.

Per votare
www.lanuovaecologia.it

Fonte: La Nuova Ecologia
<p>Oltre a informazioni su <strong><em>ambientalista dell'anno</em> <em>2011</em></strong>, la nuova ecologia, premio luisa minazzi, legambiente su Effetto Terra, puoi trovare informazioni su Enrico Cappanera, Jacopo Fo, Matteo Ceruti, Vincenzo Cuomo, Elio Riccarand, Margherita Fina, Cristina Gabetti, mamme vulcaniche e iscriverti a <a href="/archivio-newsletter">newsletter</a>, <a href="/directory">segnalare siti</a> e partecipare a <a href="/forum">forum</a>, nonchè visitare i <a href="/siti_consigliati.html">siti consigliati</a>, che trattano queste tematiche.</p>"

Pubblicato in


Turismo Responsabile

SOSTIENI L'AMBIENTE

Sostieni Effetto Terra: dona il 5x1000 a Eta Beta

Incontri formativi scuole

Eta Beta propone incontri per imparare come cambiare i comportamenti di consumo e come migliorare ogni giorno l’ambiente in modo efficace, con piccoli gesti.