Per un turismo sostenibile: Trekking in Bassa Valle di Susa

L’ASCM – Scuola per Via, dal 5 al 7 ottobre propone un’esperienza unica per promuovere uno sviluppo sostenibile e responsabile del territorio. Una forma di turismo dal basso impatto ambientale, per ripensare il proprio stile di vita e sostenere le comunità e gli attori economici che operano con l’obiettivo della sostenibilità.

Le vacanze sono appena terminate. Negli occhi sono ancora presenti le immagini di un’estate ricca di emozioni, di scoperte o di riflessioni personali, i sapori di piatti tradizionali o esotici, le esperienze volute, cercate o capitate ad ognuno di noi. Terre lontane, terre vicine, relax, fatiche, turismo vacanziero o turismo responsabile, attimi in cui il tempo pare interrompere gli ossessivi ritmi della quotidianità.

Esiste un modo di viaggiare che non metta l’io al centro, ma la destinazione, l’ambiente o le comunità cui andiamo incontro ? Ci sono offerte in tale direzione ? Quali possono essere le esperienze che avvicinano di più a questo modo di agire ?

Domande che non sempre o ovunque trovano risposta. Un pretesto per ripensare il proprio stile di vita su questa tematiche, in modo piacevole, è offerto dall’iniziativa “Trekking in Basse Valle di Susa”, organizzato da: Associazione per la Salvaguardia della Collina Morenica, Scuola per via ed Ente Parco Naturale dei Laghi di Avigliana, dalle 18.00 di venerdì 5 ottobre alle 19.00 di domenica 7 ottobre. Tre giornate comprensive di colazioni, pranzi e cene con visite ad alcuni dei complessi monumentali più importanti della Regione Piemonte e ad osservatori naturalistici, antropici e del deserto. Un percorso che si sviluppa percorrendo itinerari della Bassa Valle di Susa: la collina morenica, i laghi e le paludi di Trana e Avigliana, i Monti della Sacra di San Michele e della Certosa di San Francesco. Un’opportunità per stimolare un rapporto emozionale ed unitario con la natura presso l’Osservatorio del Lauin, analizzare pratiche ed abitudini applicando ai fabbisogni concreti il principio di sostenibilità nel complesso di San Antonio di Ranverso e meditare sugli aspetti meno consumistici dei propri comportamenti all’interno dell’Osservatorio del deserto di Col Buchèt.

Riflessioni che mettono in forse gli elementi distintivi del modo di fare turismo della nostra epoca, fatto di velocità e consumo onnivoro, dallo spazio al tempo agli uomini stessi. Per questo il trekking rappresenta il “mezzo” migliore per non privarsi del fascino di scoprire i luoghi, cioè di vivere.

PER INFORMAZIONI
ASCM - Scuola per Via
Cell. 339/7102214 - 339/1375890 - 333/9153181 (da lunedì a venerdì 10.00-19.00)
e-mail: mailto:scuolapervia@collinamorenica.it

Approfondimenti:

Fonte: Comunicati ASCM - Scuola per Via


Pubblicato in


Mercato

Il mercato di EffettoTerra

Turismo Responsabile

SOSTIENI L'AMBIENTE

Sostieni Effetto Terra: dona il 5x1000 a Eta Beta

Incontri formativi scuole

Eta Beta propone incontri per imparare come cambiare i comportamenti di consumo e come migliorare ogni giorno l’ambiente in modo efficace, con piccoli gesti.

EffettoTerra Newsletter

Iscriviti alla newsletter del portale

Archivio Newsletter