Rizzoli e Fabbri diventeranno “amici delle foreste”

La terapia d’urto di Greenpeace ha funzionato. L’associazione e le sue “tigri” sono riuscite a strappare un impegno dell’editore RCS ad acquistare la carta a Deforestazione Zero. Tra le grandi aziende editoriali che si sono impegnate a salvaguardare le foreste vergini anche Mondadori, Giunti, il Gruppo Gems, Feltrinelli e De Agostini.
 
Entro la fine del mese verrà organizzato un tavolo tecnico che dovrà avere l’obiettivo di implementare un percorso sempre più virtuoso che garantisca a tutte le case editrici di RCS di diventare in tempi brevi “amici delle foreste”.
Lo scorso maggio, in occasione del Salone del Libro di Torino 2012, Greenpeace ha pubblicato il rapporto Favole Ammazza Foreste (clicca per consultare il rapporto in formato Pdf) che asserisce come gli editori Rizzoli e Fabbri stamperebbero libri per bambini su carta proveniente dalla deforestazione delle foreste indonesiane. Le accuse sarebbero confermate da analisi realizzate dall’Istituto Tedesco della Scienza e Tecnologia della Carta. Si tratta, secondo Greenpeace, di titoli stampati in Cina nel 2011, in cui è stata riscontrata la presenza di fibre di legno tropicale (MTH) provenienti dalla distruzione delle ultime foreste indonesiane.
"La nostra terapia d’urto contro la deforestazione ha funzionato" afferma Chiara Campione, responsabile della campagna Foreste di Greenpeace. "A seguito del nostro blitz in cui le tigri di Greenpeace hanno occupato la reception di RCS libri, abbiamo avuto un proficuo incontro con i vertici aziendali che erano rimasti finora sordi alle nostre richieste. L’impegno che hanno preso oggi invece è sicuramente positivo".
 

Fonte: gaia news

 
<p>Oltre a informazioni sul <strong><em>favole ammazza foreste</em></strong>,  su Effetto Terra, puoi trovare informazioni su foreste, deforestazione greenpeace campagna foreste, rcs e ambiente, rizzoli e ambiente, fabbri editore, deforestazione indonesia, foresta indonesia e iscriverti a <a href="/archivio-newsletter">newsletter</a>, <a href="/directory">segnalare siti</a> e partecipare a <a href="/forum">forum</a>, nonchè visitare i <a href="/siti_consigliati.html">siti consigliati</a>, che trattano queste tematiche.</p>"

Pubblicato in


Turismo Responsabile

SOSTIENI L'AMBIENTE

Sostieni Effetto Terra: dona il 5x1000 a Eta Beta

Incontri formativi scuole

Eta Beta propone incontri per imparare come cambiare i comportamenti di consumo e come migliorare ogni giorno l’ambiente in modo efficace, con piccoli gesti.

Contenuti più visti