Repair Café: la cultura del recupero

Tutto ebbe inizio in Olanda da un’intuizione di una ex giornalista diventata mamma. Dopo la nascita del suo secondo figlio, si è resa conto di quante cose andassero buttate, nonostante potessero ancora essere utili a qualcuno.
 
Nacque così  la Repair Cafe Foundation, finanziata dal governo olandese con 400.000 euro che sono serviti per fare pubblicità e acquistare un autobus con cui andare in giro a riparare oggetti rotti. Attualmente i Repair Café sono diventati trenta in totale, dislocati in tutta l’Olanda.
L’idea non è quella di sostituirsi ai professionisti del settore o di entrare in concorrenza con i centri di riparazione ma, al contrario, di sostenerli diffondendo il più possibile la cultura del recupero, infatti questi centri non dispongono di pezzi originali delle case costruttrici, ma aiutano solo a riparare gli oggetti. Infatti chi accede a questo servizio sono di solito abitanti del quartiere che preferiscono recuperare i loro oggetti piuttosto che buttarli via, vuoi per precarie condizioni economiche vuoi per un occhio più attento alle sorti del pianeta.
Una sfida culturale, prima che tecnologica. Luoghi d'incontro, dove entrare con un oggetto rotto (un PC o un tostapane) e uscirne con la riparazione, ma soprattutto con più amici e più competenze su come aggiustare le cose. Anche in Francia questi laboratori si stanno moltiplicando. Ce ne sono già a Parigi, Cergy, Nizza, Saint-Egrève, Sophia Antipolis. In Italia attualmente sono due: presso l'Aula R10 Facoltà di Lettere e Filosofia, a Pisa ed in provincia di Modena a Vignola con sede nel Teatro Cantelli.
Fonte: sostenibile.it, La Repubblica
 

Pubblicato in


Mercato

Il mercato di EffettoTerra

Turismo Responsabile

SOSTIENI L'AMBIENTE

Sostieni Effetto Terra: dona il 5x1000 a Eta Beta

Incontri formativi scuole

Eta Beta propone incontri per imparare come cambiare i comportamenti di consumo e come migliorare ogni giorno l’ambiente in modo efficace, con piccoli gesti.

EffettoTerra Newsletter

Iscriviti alla newsletter del portale

Archivio Newsletter