Torino: distributori pubblici di acqua alla spina

Uno dei simboli della città di Torino è rappresentato dalle sue fontanelle pubbliche, il "toret" una fontana verde a forma di testa di toro che si trova negli angoli della città. Da oggi esisteranno nuovi punti per bere e acquistare l'acqua, naturale o gasata, fornita dall'acquedotto. Un progetto di risparmio idrico e ambientale in via sperimentale.

Si chiama Punto acqua ed è un chiosco di forma esagonale alto circa due metri. Nella struttura sono presenti tre punti di erogazione: uno per l'acqua naturale, uno per l'acqua naturale refrigerata ed uno per l'acqua gasata refrigerata. E' il nuovo progetto della Smat, la Società metropolitana acque Torino, che andrà parzialmente a sostituire i mitici "toret", le fontanelle torinesi, in via sperimentale. Il progetto pilota ha preso il via a Settimo, nella provincia torinese, con ottimi risultati. Il Chiosco che contiene all'interno le apparecchiature adatte a igienizzare, il raffreddamento, e alla rasatura dell'acqua; all'esterno, si presenta come un patio dove sono ubicati i due rubinetti di distribuzione al pubblico. I cittadini torinesi potranno rifornirsi gratuitamente d'acqua naturale (refrigerata o a temperatura ambiente), mentre quella gasata si potrà acquistare al costo di cinque centesimi per ogni litro e mezzo: per l'erogazione occorrerà premere un tasto elettronico pre-tarato. Nei punti "vendita" sarà altresì possibile informarsi sulla qualità dell' acqua che si andrà a bere. Il primo esemplare verrà installato in via Di Nanni al fondo della zona pedonale del mercato di San Paolo, dopo la libera dei giorni scorsi del Comune di Torino che coprirà le spese di manutenzione dei chioschi, , per la durata di sei anni, mentre i cinque centesimi andranno totalmente a Smat. Convinto dell'iniziativa è l'assessore all'Ambiente, Domenico Mangone: "L´idea è quella di offrire ai cittadini un servizio in più riducendo nel tempo anche il numero di bottiglie di plastica utilizzate dai torinesi". Il primo chiosco dell'acqua Smat nella Provincia di Torino è stato inaugurato a fine marzo presso il Parco Pertini a Settimo Torinese (ingresso via Alessandria), dove è possibile recarsi per utilizzare il servizio in attesa che prendano il via i primi due "punti acqua" a Torino.


Fonte: Smat, Comune di Settimo Torinese

Oltre a informazioni su i distributori d&#39;acqua pubblica,fontane,acqua come bene comune, su Effetto Terra, puoi trovare informazioni su diritti e campagne in difesa dell&#39;acqua pubblica e iscriverti a <a href="http://www.effettoterra.org/archivio-newsletter">newsletter</a>, <a href="http://www.effettoterra.org/directory">segnalare siti</a> e partecipare a <a href="http://www.effettoterra.org/forum">forum</a>, nonchè visitare i <a href="http://www.effettoterra.org/siti_consigliati.html">siti consigliati</a>, che trattano queste tematiche. "

Pubblicato in


Turismo Responsabile

SOSTIENI L'AMBIENTE

Sostieni Effetto Terra: dona il 5x1000 a Eta Beta

Incontri formativi scuole

Eta Beta propone incontri per imparare come cambiare i comportamenti di consumo e come migliorare ogni giorno l’ambiente in modo efficace, con piccoli gesti.