Depurazione acque: l’impegno del Governo

Il 9 settembre presso l’Aula della Camera dei Deputati il Ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti ha risposto all’interrogazione parlamentare rispetto al mancato adeguamento dei sistemi di depurazione italiani alla normativa europea.
 
Facciamo un passo indietro; come già avevamo scritto, il Bilancio di Goletta Verde 2015 presentava una serie di criticità: “ben il 42% degli scarichi fognari del nostro paese non ha un trattamento adeguato e ad oggi è stata avviata la terza procedura d’infrazione per il mancato rispetto della direttiva europea 91/271 sulla depurazione degli scarichi civili.  Si evidenziava nel report come l’inefficienza depurativa dell’Italia non rappresenti solo un danno all’ambiente, ma anche all’economia. Si stima, infatti, che le sanzioni UE siano pari a 476 milioni di euro l'anno dal 2016 e fino al completamento delle opere di risanamento”.
A fronte di questo il ministro Galletti, a nome del Governo,  ha dichiarato di “essere pienamente consapevole della situazione di criticità dello stato di depurazione e del collettamento sul territorio italiano”, durante il question time presso la Camera dei Deputati del 9 settembre.  Il Governo ha stanziato 90 milioni di euro, tramite decreto, per finanziare il Piano straordinario di tutela e gestione della risorsa idrica previsto dalla Legge di Stabilità 2014. Somma che va aggiunta al cofinanziamento regionale, per un totale di 240  milioni in tre anni per un piano straordinario di depurazione.
“Le Regioni – si legge nel testo del decreto – provvedono al monitoraggio degli interventi, assicurano il rilascio nei tempi previsti degli atti approvativi, pareri e di tutti gli altri atti di competenza, nonché il coordinamento con gli enti locali, l’informazione per garantire la condivisione degli obiettivi e il flusso delle risorse finanziere di competenza”. Il Ministro ha inoltre sottolineato come “il decreto Sblocca Italia ha previsto la costituzione di un fondo, presso il Ministero dell’Ambiente, da alimentare con la revoca delle risorse stanziate dal Cipe nell’aprile 2012, ad oggi inutilizzato per mancanza dei presupposti tecnici, progettuali, urbanistici o per inerzia… I sistemi di collettamento, fognatura e depurazione oggetto di procedura di infrazione o già condannati dalla Corte di Giustizia dell’UE saranno oggetto di commissariamento al fine di intervenire al necessario adeguamento e sono partiti tavoli tecnici per l’individuazione di soluzioni organiche per gli interventi più ampi ... Si tratta di un lavoro lungo e complesso, ma irrinunciabile per garantire la sicurezza delle acque italiane e assicurare servizi adeguati ai cittadini”.
 
Fonte: miniambiente.it, AGI
 
<p><span style="text-align: justify;">Oltre a informazioni su</span><strong style="text-align: justify;"><em> ministero ambiente, gian luigi galletti, depurazione acque</em></strong><strong style="text-align: justify;"><em>, </em></strong><span style="text-align: justify;">su Effetto Terra puoi trovare informazioni su inquinamento acqua italia, acqua italia, decreto depurazione acque, inquinamento mare</span><span style="text-align: justify;"> e iscriverti a </span><a style="text-align: justify;" href="/archivio-newsletter">newsletter</a><span style="text-align: justify;">, </span><a style="text-align: justify;" href="/directory">segnalare siti</a><span style="text-align: justify;"> e partecipare a </span><a style="text-align: justify;" href="/forum">forum</a><span style="text-align: justify;">, nonchè visitare i </span><a style="text-align: justify;" href="/siti_consigliati.html">siti consigliati</a><span style="text-align: justify;">, che trattano queste tematiche.</span></p>"

Pubblicato in


Mercato

Il mercato di EffettoTerra

Turismo Responsabile

SOSTIENI L'AMBIENTE

Sostieni Effetto Terra: dona il 5x1000 a Eta Beta

Incontri formativi scuole

Eta Beta propone incontri per imparare come cambiare i comportamenti di consumo e come migliorare ogni giorno l’ambiente in modo efficace, con piccoli gesti.

EffettoTerra Newsletter

Iscriviti alla newsletter del portale

Archivio Newsletter