In Val Borbera il Festival della decrescita

Un fine settimana all’insegna della Decrescita, il weekend del 20 e 21 giugno a  Carrega e Cabella Ligure (AL). Tavole rotonde, seminari, spettacoli, laboratori, e tante altre iniziative, perché come ricorda Serge Latouche "Organizzare la decrescita significa, in altre parole, rinunciare all’immaginario economico, vale a dire alla credenza che di più è uguale a meglio".

Il terzo sabato e la terza domenica di giugno nella splendida cornice della Val Borbera, tra Piemonte,  Emilia e Liguria, si svolgerà “Affabulazioni”, festival della decrescita, con un nutrito calendario di rappresentazioni teatrali, laboratori del saper fare, concerti e incontri ispirati a stili di vita sostenibili. Il Festival, vuole essere “un sogno della decrescita di mezza estate”, per offrire a tutti molteplici occasioni di discussioni sui temi della decrescita.
Voluto dall'Associazione Laboratorio della Fabula, in collaborazione con il Comune di Carrega Ligure, di Cabella Ligure e della Comunità Montana della Val Borbera, è stato pianificato senza sponsorizzazioni, ma solo con la solidarietà, l'aiuto e la disponibilità di chi si è messo in gioco per realizzare l'evento. L’atmosfera incantevole del paesaggio vuole essere il teatro di una kermesse che è prima di tutto una festa. Cero a tema e di studio e approfondimento, ma non per questo tralasciando divertimento e socialità, perché la decrescita deve essere sinonimo di felicità. Tra gli invitati Gli "Acoustic Three", un trio acustico che intende rivisitare in chiave blues-jazz brani senza confini di genere, da Tom Waits a George Gershwin e “INcarta STORIE”, un piccolo teatro a misura di bambino, interamente realizzato con materiali di recupero e riciclo, dove vengono narrate storie, usando la carta. Non mancheranno ad animare le strade di Cabella Ligure spettacoli di  giocoleria, clownerie e teatro di strada. All'interno della kermese, l'associazione rete per l'autocostruzione del solare termico propone il corso dimostrativo di autocostruzione di un pannello solare termico. Non e l’unico spazio dedicato al “saper fare”, essendo previsti anche altri laboratori. Ricchissimo il programma dei seminari della “Sala della decrescita”, dove Gabriele Porrati, discuterà con pubblico e relatori su alcune questioni fondamentali per il futuro nostro e del pianeta che abitiamo. Da “Che cos’è la decrescita”, per conoscerne le basi o approfondirle, a "Il ciclo di vita dei prodotti”, per ridurre, riusare, riparare e riciclare, senza tralasciare “L’impatto ambientale del tipo di alimentazione”. Altrettanto corposi gli argomenti delle tavole rotonde, come ad esempio “Energie e tecnologie della decrescita” e “Cibo e alimentazione al tempo della crisi”.Un’occasione unica “perché le rivoluzioni di pensiero partono dal basso, e noi oggi siamo davanti ad un'era che per vedere il futuro richiede una rivoluzione di pensiero” (Gabriele Porrati).

http://www.laboratoriodellafabula.it/FabulAzioni.html


Pubblicato in


Turismo Responsabile

SOSTIENI L'AMBIENTE

Sostieni Effetto Terra: dona il 5x1000 a Eta Beta

Incontri formativi scuole

Eta Beta propone incontri per imparare come cambiare i comportamenti di consumo e come migliorare ogni giorno l’ambiente in modo efficace, con piccoli gesti.