Investire nelle rinnovabili nel comparto edilizio

Enea e la Cisl hanno firmato il 7 maggio a Roma un’intesa per creare nuovi posti di lavoro puntando sull’efficienza energetica. È il primo accordo tra un sindacato e un istituto di ricerca scientifica e tecnologica che ha come scopo la lotta alla disoccupazione.
 
L’impegno è stato assunto dal Commissario dell'Enea, Giovanni Lelli, e dal Segretario confederale del Dipartimento Sviluppo sostenibile della Cisl, Fulvio Giacomassi.
È la prima volta che la Cisl si allea con un Ente di ricerca applicata qual è Enea che ha grandi competenze al suo interno e il nostro obiettivo è realizzare un progetto comune di efficienza energetica che valorizzi il settore in crisi dell'edilizia creando posti di lavoro, ha spiegato Giacomassi all'Adnkronos. Dovremo lavorare con intensità ma penso che entro fine anno potremo portare una proposta concreta al Governo e agli Enti locali. Per noi si tratta di mettere su carta, come attraverso interventi di efficienza energetica possiamo produrre nuovi posti di lavoro. Non si può – ha aggiunto Giacomassi – come sindacato fare solo la lista dei bisogni, vogliamo lavorare anche a proposte concrete”. Con questa convenzione le specifiche conoscenze sul mondo del lavoro della Cisl s’intrecciano con le competenze di Enea per creare progetti di riqualificazione urbana e di formazione. Nel corso del summit alcuni esperti di Enea hanno dichiarato che investendo ad esempio un milione di euro in efficienza energetica si creano 15-17 nuovi posti di lavoro in forma diretta e 80 in forma indiretta. Il patto Cisl-Enea intende realizzare progetti di riqualificazione energetica di edifici pubblici e di complessi residenziali, anche attraverso l'applicazione dei modelli di Smart City, per promuovere l'efficienza energetica, lo sviluppo delle energie rinnovabili e la formazione di figure professionali specializzate nel settore dell'edilizia. “L'obiettivo è spingere su crescita e occupazione mettendo insieme le reciproche competenze. E lavoreremo su questo” ha sottolineato Lelli. La Cisl “è fortemente impegnata nel promuovere l'efficienza energetica negli usi finali e a perseguire gli obiettivi di incrementare la quota energetica da fonti rinnovabili negli edifici, come ha sottolineato Giacomassi. Si avvarrà del supporto tecnico della Sezione Residenziale-Terziario (Utee-Eet) di Enea. Il tutto con particolare riferimento alla Pubblica Amministrazione. “Siamo fiduciosi nella proposta che in tempi brevi potremo produrre. Lavorare sull'efficienza energetica e sulle rinnovabili darà impulso al manifatturiero”, ha concluso Giacomassi.
 
Fonte: adnkronos.com
 
 
<p>Oltre a informazioni su<strong><em> accordo enea cisl rinnovabili</em></strong> su Effetto Terra puoi trovare informazioni su energie rinnovabili, fonti rinnovabili, e iscriverti a <a href="/archivio-newsletter">newsletter</a>, <a href="/directory">segnalare siti</a> e partecipare a <a href="/forum">forum</a>, nonchè visitare i <a href="/siti_consigliati.html">siti consigliati</a>, che trattano queste tematiche.</p>"

Pubblicato in


Mercato

Il mercato di EffettoTerra

Turismo Responsabile

SOSTIENI L'AMBIENTE

Sostieni Effetto Terra: dona il 5x1000 a Eta Beta

Incontri formativi scuole

Eta Beta propone incontri per imparare come cambiare i comportamenti di consumo e come migliorare ogni giorno l’ambiente in modo efficace, con piccoli gesti.

EffettoTerra Newsletter

Iscriviti alla newsletter del portale

Archivio Newsletter