Terra Madre 2008: il piacere del cibo “Alle origini del gusto”

Quando si mangia il gusto non è l’unico senso che origina “il piacere del cibo”, in realtà sono tutti e 5 i sensi ad entrare in gioco nella valutazione della qualità e a fornire l’indicazione di soddisfazione o meno durante l’assaggio. A Terra Madre 2008 un originale percorso sensoriale per imparare ad assaggiare il cibo attraverso il gusto, il tatto, l’udito, la vista e l’olfatto.

Dal 23 al 26 ottobre 2008 i padiglioni dell’Oval Lingotto, sono stati il teatro dell’incontro mondiale della rete di Terra Madre. Una quattro giorni densa di appuntamenti, conferenze e dibattiti in cui si sono incontrate le 1652 comunità del cibo provenienti da 153 paesi, giovani, docenti universitari, cuochi, scienziati e contadini per promuovere una produzione alimentare locale, sostenibile e rispettosa dei metodi ereditati e consolidati nel tempo.
Accanto ai lavori tematici, strutturati in workshop, è stata data ampia diffusione a progetti di educazione alimentare, con un percorso sensoriale “Alle origini del gusto”, che voleva fornire un vocabolario di base per la descrizione delle caratteristiche organolettiche dei prodotti. Il percorso si articolava in tre fasi, attraverso il racconto di una scolaresca e alcune simpatiche animazioni, un video illustrava il funzionamento degli organi di senso e gli esercizi per allenarli e utilizzarli consapevolmente. Un filmato preludio al percorso sensoriale vero e proprio, strutturato in sei tappe dove iniziare ad allenare i propri sensi (il gusto, la vista, l’olfatto, il tatto, l’udito). Le singole fasi prevedevano una o più esercitazioni, dal riconoscimento delle sostanze all’interno di tre bicchierini, menta, tannino e peperoncino, da collegare alla sensazione percepita, astringente, fresco o piccante, all’inspirazione tramite sei contenitori forati di essenze di banana, caffè, cannella, aglio, cipolla e vaniglia anch’esse da individuare e da segnare sull’eserciziario, che veniva consegnato all’inizio. Per terminare con una degustazione guidata in un’aula dove affinare le proprie capacità sensoriali, attraverso l’assaggio di tre tipi differenti di mele e di cioccolato, in modo da poterne descrivere secondo una scala ordinata le caratteristiche in di acidità, dolcezza, succosità, croccantezza ed intensità aromatica per le mele, mentre per il cioccolato i descrittori scelti erano, amaro, dolcezza, acidità, consistenza e intensità aromatica. Un’idea d’impatto, come quella di riconoscere 6 suoni che normalmente si ascoltano in cucina, e per mettere in gioco tutti i sensi, perché mangiare bene non significa solo prendersi cura dei propri bisogni e della propria salute, prestando non meno attenzione ai richiami della gola, ma anche soddisfare la propria mente, nutrendola di storie, emozioni, ricordi e così imparare a riscoprire la natura come origine di tutto quanto ci circonda. Rigenerare i sensi diventa così fondamentale per recuperare lo spazio perduto, la diversità, la molteplicità e la conoscenza di prodotti, produttori e mercati in grado di meglio orientarci nelle scelte di consumo che giornalmente operiamo.

Guarda la fotogallery di Terra Madre 2008 - 26 ottobre
Guarda la fotogallery di Terra Madre 2008 - 25 ottobre

www.terramadre2008.org

Oltre a informazioni su <strong><span class="l"><em>alle origini del gusto</em></span></strong>, terra madre 2008, cibo, gusto ed educazione alimentare su Effetto Terra, puoi trovare informazioni e iscriverti a <a href="http://www.effettoterra.org/archivio-newsletter">newsletter</a>, <a href="http://www.effettoterra.org/directory">segnalare siti</a> e partecipare a <a href="http://www.effettoterra.org/forum">forum</a>, nonchè visitare i <a href="http://www.effettoterra.org/siti_consigliati.html">siti consigliati</a>, che trattano queste tematiche."

Pubblicato in


Mercato

Il mercato di EffettoTerra

Turismo Responsabile

SOSTIENI L'AMBIENTE

Sostieni Effetto Terra: dona il 5x1000 a Eta Beta

Incontri formativi scuole

Eta Beta propone incontri per imparare come cambiare i comportamenti di consumo e come migliorare ogni giorno l’ambiente in modo efficace, con piccoli gesti.

EffettoTerra Newsletter

Iscriviti alla newsletter del portale

Archivio Newsletter