Obiettivo 2030

In occasione dell’Earth Day 2018 (22 aprile) è stata presentata a Roma, all’interno del Villaggio per la Terra, la piattaforma Obiettivo 2030.

La piattaforma nasce con l’obiettivo di puntare a diffondere la comunicazione dei 17 Obiettivi di Sviluppo Sostenibile previsti dall’Agenda 2030 dell’ONU. Si tratta di un progetto portato avanti da Earth Day Italia e dall’ASviS (Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile), per poter intraprendere un percorso dettato dagli obietti proposti dall’Agenda 2030 (promulgata dalle Nazioni Unite e sottoscritta nel 2015 da 193 Paesi), per il raggiungimento di uno sviluppo sociale ed economico sostenibile, di fronte ai già visibili danni prodotti dai cambiamenti climatici. Si parla, ad esempio, di economia circolare, disinvestimento dalle fonti fossili a favore di energie rinnovabili, mobilità green ecc., tutti obietti virtuosi contenuti nell’agenda e ci si interroga a che punto è l’Italia nel conseguimento degli stessi. Su tale domanda ha fatto il punto della situazione nazionale il ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti che è stato ospite al talk “Obiettivo 2030”: “In linea con la nostra Strategia Energetica Nazionale, nel 2025 saremo i primi in Europa a non avere più centrali a carbone e di questo dobbiamo esserne fieri” ha commentato. “Non seguire l’economia circolare – ha precisato Galletti – sarebbe una sconfitta nella sfida concorrenziale che abbiamo con gli altri Paesi. Perché la sostenibilità è un’opportunità da non farsi sfuggire”. In questi anni, infatti, conferma il ministro, si è configurato “un radicale cambiamento” nei confronti dei temi ambientali, tra l’adozione “degli Accordi di Parigi, oppure la Laudato si’ di Papa Francesco”. Le emissioni globali, però, continuano a salire e il picco (destinato a scendere) sembra ancora lontano. “Ci sono ancora km da percorrere per raggiungere gli obiettivi che ci siamo prefissati” conferma Galletti.
Lo scopo di Obiettivo 2030 è quello di favorire una maggiore consapevolezza al fine di moltiplicare le sinergie funzionali per accelerare il raggiungimento dei 17 Obiettivi in Agenda. A tale scopo sono due gli strumenti principali a disposizione del progetto:

•    Una piattaforma virtuale, il portale web www.obiettivo2030.it, con sezioni informative sui 17 Obiettivi e su cui tutti i partner avranno gratuitamente la possibilità di raccontare i propri progetti dando vita a partnership e collaborazioni.
•    La seconda è una piattaforma fisica, con 17 installazioni – una per ciascuno degli Obiettivi – che, sintetizzeranno i contenuti della piattaforma virtuale per costituire una mostra itinerante dell’impiego italiano per il raggiungimento dell’Agenda 2030, che sarà allestita in tutti i principali eventi nazionali e internazionali legati alla sostenibilità.

A.I.

www.obiettivo2030.it

<p>Oltre a informazioni su <em><strong>obiettivo 2030, piattaforma web obiettivo 2030, 17 obiettivi sviluppo sostenibile, agenda 2030 onu<em><strong></strong></em>,</strong></em> su Effetto Terra puoi trovare informazioni su earth day italia, alleanza italiana per lo sviluppo sostenibile, ministro ambiente, gian luca galletti iscriverti a <a href="/archivio-newsletter">newsletter</a>, <a href="/directory">segnalare siti</a> e partecipare a <a href="/forum">forum</a>, nonchè visitare i <a href="/siti_consigliati.html">siti consigliati</a>, che trattano queste tematiche.</p>"

Pubblicato in


Turismo Responsabile

SOSTIENI L'AMBIENTE

Sostieni Effetto Terra: dona il 5x1000 a Eta Beta

Incontri formativi scuole

Eta Beta propone incontri per imparare come cambiare i comportamenti di consumo e come migliorare ogni giorno l’ambiente in modo efficace, con piccoli gesti.