Apple: Think Green!

Apple si dimostra attenta all'ambiente, accogliendo la campagna di GreenPeace, Green My Applepple, promette che si farà carico dei vecchi cellulari e dei vecchi I-pod provvedendo al riciclaggio a norma di legge, in modo del tutto gratuito.

A seguito della campagna Green My Apple, realizzata da Greenpeace al puro scopo di sensibilizzare l'azienda in tema ambientale, iniziativa rilevata da Steve Jobs con la promessa: "Faremo dispositivi sempre più eco-friendly, ci impegniamo formalmente". La risposta pratica di Apple non si è fatta attendere, infatti il MacBook Air, rappresenta già un ottimo prodotto; è stata infatti sottolineata da Apple, la totale assenza di mercurio e arsenico nel display LCD, quanto ai cavi sono privi di PVC e la scheda madre è priva di BFR (due fra le sostanze più inquinanti in assoluto). Il nuovo notebook di Apple supera addirittura le direttive RoHS Europee, classificandosi appieno tra i prodotti elettronici eco-compatibili.Greenpeace, si detta soddisfatta dell'interesse dimostrato da Cupertino per l'ambiente, soprattutto per averne parlato durante il Keynote, e di questo ringrazia i Mac user che vi hanno contribuito attivamente. Però ci sono ancora alcuni passi da compiere affinché Apple possa divenire totalmente "verde". Di questo, Greenpeace, ne ha parlato in un articolo dal titolo: "Green apple not quite ripe?" (ovvero: "La mela verde non è abbastanza matura"), pubblicato sul sito greenpeace.org. La "Mela Verde" non si ferma però a questo, da Cupertino è partita la rottamazione per i vecchi cellulari e gli i pod. L'iniziativa, per ora è riservata al solo mercato statunitense, e prevede che l'utente compili questo modulo, impacchetti il telefonino e lo porti al più vicino ufficio postale dove verrà inviato ovviamente a carico del destinatario.Volendo è possibile inviare più dispositivi, ed anche tutti i vecchi iPod di cui si dispone, sebbene per questi ultimi esiste anche la possibilità di consegna diretta presso l'Apple Store dove oltretutto verrebbe riconosciuto uno sconto del 10% sull'acquisto di un nuovo iPod per il "disturbo".
Se Apple proseguisse realmente su questa strada il motto commerciale che la caratterizza diverrebbe una realtà: Think a difference, think green!

Fonti: Applicando, Apple

sito internet


Pubblicato in


Turismo Responsabile

SOSTIENI L'AMBIENTE

Sostieni Effetto Terra: dona il 5x1000 a Eta Beta

Incontri formativi scuole

Eta Beta propone incontri per imparare come cambiare i comportamenti di consumo e come migliorare ogni giorno l’ambiente in modo efficace, con piccoli gesti.