Dagli scarti dei fagioli il packaging alimentare

Da un’idea di Pedon, azienda all’ingrosso di distribuzione di prodotti alimentari, nasce la prima carta per packaging alimentare, derivata dagli scarti della lavorazione dei fagioli. Oggi, grazie a nuovi processi industriali, anche gli scarti di lavorazione, come quelli dei fagioli possono dare vita a interessanti soluzioni per limitare l’impatto ambientale delle industrie.
 
I legumi impiegati da Pedon in “Save the Waste”, questo il nome dell’idea realizzata per Expo 2015, riutilizzano scarti vegetali dalla lavorazione dei fagioli, per dare vita ad una carta per alimenti sostenibile, riciclabile e certificata. Il processo nasce già dalla semina, dove sementi garantite NO OGM vengono selezionate da diverse famiglie di agricoltori, attraverso un accordo siglato nel 2013 da ACOS Ethiopia PLC, società del Gruppo Pedon, con due cooperative agricole locali. Proprio in occasione di EXPO 2015, la soluzione con carta ecosostenibile è stata presentata in occasione del convegno “Facciamo luce sul ruolo del packaging nella lotta agli sprechi alimentari”. Una carta alimentare che va a completare l’intero processo produttivo del confezionamento di Pedon per alcuni prodotti, che potrà certificarne l’esclusiva derivazione da fonti rinnovabili. Un “nuovo abito” che, a partire da quest’anno vestirà la Lenticchia Pedina di Pedon, che da oltre dieci anni sostiene campagne umanitarie in difesa dei diritti e della salute dei bambini. Per ogni confezione venduta, quindici centesimi verranno destinati al progetto “EveryOne”, la campagna globale lanciata nel 2009 da Save The Children per combattere la mortalità infantile.
 
Fonte: Rinnovabili.it
 

Pubblicato in


Mercato

Il mercato di EffettoTerra

Turismo Responsabile

SOSTIENI L'AMBIENTE

Sostieni Effetto Terra: dona il 5x1000 a Eta Beta

Incontri formativi scuole

Eta Beta propone incontri per imparare come cambiare i comportamenti di consumo e come migliorare ogni giorno l’ambiente in modo efficace, con piccoli gesti.

EffettoTerra Newsletter

Iscriviti alla newsletter del portale

Archivio Newsletter