European Solar Days dal 1 al 15 maggio

Pulita, efficace, conveniente, rinnovabile, sicura. E’ l’energia solare, di cui gli European Solar Days vogliono ribadire l’importanza di fronte alla doppia sfida dei mutamenti climatici e dell’indipendenza energetica, attraverso una diffusa informazione ai cittadini. La campagna d’informazione europea sull’energia solare, rinnovabile e pulita coordinata da Ambiente Italia e Legambiente.

Queste giornate, organizzate in molti paesi europei, sono la più importante campagna per la promozione dell’utilizzo dell’energia solare sotto forma di calore (solare termico) e di elettricità (solare fotovoltaico). In Italia, sono coordinate da Ambiente Italia e da Legambiente, cofinanziate dalla Commissione Europea nell’ambito del programma Intelligent Energy Europe, e si terranno dal 1 al 15 maggio.

Punti informativi sul funzionamento degli impianti termici, fotovoltaici e per l’accesso agli incentivi ma anche laboratori ludici e didattici per i più piccoli, per divertirsi all’insegna del sole saranno organizzati in centinaia di “piazze” della Penisola, dalla Sicilia alla Lombardia, per far conoscere a cittadini, famiglie, aziende e amministrazioni locali le opportunità e i vantaggi offerti dalla tecnologia solare. Tutte le iniziative sono consultabili su www.eusd.it.

“La parola d’ordine è informazione - dichiara il responsabile energia di Legambiente Edoardo Zanchini - per spiegare le possibilità dell’energia solare e, in generale, delle fonti rinnovabili, per lo sviluppo di un sistema energetico basato sulla sostenibilità ambientale a impatto zero, per ridurre l’uso dei combustibili fossili e tagliare i costi in bolletta. Queste giornate sono un appuntamento per portare in piazza il solare e parlare con le famiglie dell’opportunità di risparmiare in bolletta dando benefici all’ambiente. Gli impianti solari, termici e fotovoltaici, sono, infatti, tecnologie oggi mature e concrete e in grado di entrare in maniera determinante nel bilancio energetico delle famiglie. Basti pensare che a fine 2010 erano 109 i Comuni italiani in cui, grazie al fotovoltaico viene prodotta più energia verde di quella necessaria alle famiglie residenti”.

"Supportiamo gli European Solar Days perché riteniamo che in questo momento sia importante fare cultura sull'utilizzo dell'energia solare - afferma Riccardo Bani, direttore generale di Sorgenia, sponsor della campagna - Le fonti rinnovabili sono un'opportunità per creare valore nel nostro Paese, per conciliare energia e sviluppo sostenibile e per avvicinarci sempre di più all'obiettivo 20-20-20 dell'Unione Europea. Le fonti rinnovabili sono parte integrante delle nostre attività per la produzione di energia e hanno un ruolo strategico nei nostri progetti futuri. Stiamo investendo in particolare sullo sviluppo della generazione distribuita di energia fotovoltaica con l'obiettivo di raggiungere una capacità installata totale di 55 MW entro il 2016".

Impianti solari, fotovoltaici e termici, sono presenti nell’89% dei Comuni italiani. Quelli fotovoltaici, secondo i dati del GSE, sono 192.854 per 4.550 MW installati e producono circa 6.142.500 MWh/a, soddisfacendo il fabbisogno di 2.457.000 famiglie e consentendo il risparmio di oltre 3 milioni di tonnellate all’anno di anidride carbonica. Gli impianti su tetti e coperture rappresentano circa il 96% del numero totale di impianti e il 58% della potenza complessiva installata. Gli impianti da 1 a 20 kW sono infatti quelli più diffusi, rappresentando il 93% degli impianti su coperture e il 90% degli impianti installati a fine anno.

Testimoniano dell’importanza di una diffusa conoscenza del settore i buoni risultati conseguiti dai Gruppi di Acquisto Solare di Legambientein collaborazione con AzzeroCO2, Achab Group e alcune amministrazioni locali, che hanno coinvolto oltre 2.200 famiglie con l’installazione di oltre 780 mq di impianti solari termici e di 2,5 MW di pannelli fotovoltaici in 3 anni di attività. L’esperienza permette di abbattere il costo di acquisto e d’installazione del 15-20% rispetto al prezzo medio di mercato, con un risparmio a famiglia di circa 3.000 euro per un impianto fotovoltaico. e installazioni ottenute attraverso questi gruppi d’acquisto solari permetteranno nell’arco di 20 anni, di evitare l’immissione in atmosfera di circa 51.200 tonnellate di CO2.

Una filiera che renderà queste tecnologie ancora più sostenibili è poi quella dello smaltimento e del recupero dei materiali, una tematica importante affrontata in questa edizione dei Solar Days. Le proposte di Legambiente sul processo di dismissione e di riciclo degli impianti fotovoltaici saranno presentate al Solar Expò di Verona il 4 maggio, in collaborazione con Ambiente Italia e PV Cycle.

 

fonte:Legambiente

Oltre a informazioni su<strong> </strong>European Solar Days<strong>, </strong>clima, buco ozono, effetto serra, energie rinnovabili, solare su Effetto Terra, puoi trovare informazioni su coltivazioni fai da te e iscriverti a <a href="http://www.effettoterra.org/archivio-newsletter">newsletter</a>,<a href="http://www.effettoterra.org/directory">segnalare siti</a> e partecipare a <a href="http://www.effettoterra.org/forum">forum</a>, nonchè visitare i <a href="http://www.effettoterra.org/siti_consigliati.html">siti consigliati</a>, che trattano queste tematiche."

Pubblicato in


Lo Spirito del pianeta

Turismo Responsabile

SOSTIENI L'AMBIENTE

Sostieni Effetto Terra: dona il 5x1000 a Eta Beta

Incontri formativi scuole

Eta Beta propone incontri per imparare come cambiare i comportamenti di consumo e come migliorare ogni giorno l’ambiente in modo efficace, con piccoli gesti.