Illuminazione pubblica a Led. Addio Lampadine?

Torraca è un piccolo comune in provincia di Salerno, nel Cilento, poco più di 1200 abitanti dislocati su 15 chilometri quadrati. E' uno dei tanti piccoli comuni italiani, caratteristici e unici, che arricchiscono il Bel Paese. Non è famoso per qualche evento storico, lo sta diventando ora perché è un comune all'avanguardia in fatto di illuminazione: è il primo comune ad utilizzare la tecnologia a led per l'intero sistema di pubblica illuminazione.

Piccoli Grandi Comuni
Una scelta ambientale che trasforma il piccolo comune  in uno dei centri mondiali all'avanguardia nell' utilizzo delle fonti energetiche rinnovabili. 700 i punti luce led installati nel comune, con un risparmio energetico previsto del 65% rispetto ai sistemi elettrici tradizionali, oltre che la fine della manutenzione ordinaria, vista la durata del led: 10 anni!
Un progetto pilota che vedrà il suo primo bilancio il 30 novembre in un convegno internazionale organizzato nella cittadina cilentina.  Il progetto è stato realizzato con il contributo di 280.000 euro erogati dalla Regione Campania ed è stato realizzato dalla "Elettronica Gelbison'', di Ceraso, un altro piccolo miracolo partorito dal profondo Sud. Il comune è da due anni sede distaccata della 2^ Universita' degli Studi di Napoli, e proprio lo scorso anno si è tenuto un corso di studio dal titolo "Cooperazione internazionale, ambiente ed energia''. Ma non finisce qui, a Torraca sta nascendo la prima azienda municipalizzata cilentana per la produzione di pannelli fotovoltaici.

Cosa significa illuminare a led
Il led e' un semiconduttore che emette luce al passaggio della corrente elettrica grazie ad una speciale guarnizione di silicio. Tra i vantaggi del led, privo di filamento interno, al contrario delle tradizionali lampadine, uno straordinario risparmio energetico, l'alta durata e la sicurezza assoluta degli impianti, dato che per il funzionamento dei led sono necessari appena 24 volt. La tecnologia a led garantisce quindi risparmio energetico e sicurezza, due elementi essenziali per la citta' del futuro.
Comunemente il led è quella spia che segnala l'accessione o lo spegnimento o la messa in funzioni dei dispositivi elettronici; comunemente potremmo definirlo come la spia rossa del telecomando per capirci. Ad oggi la tecnologia relativa al sistema di illuminazione a led è in fase di sviluppo e i progetti come quello del comune di Torraca ne sono la dimostrazione. In uso domestico il led ha numerosi benefici ma non è ancora in grado di sostituire le comuni lampadine ad incandescenza per la quantità di luce che sviluppa, non è ancora possibile con risultati soddisfacenti. Fondamentalmente il limite dei led per questo tipo di applicazione è la quantità di luce emessa (flusso luminoso espresso in lumen) che nei modelli di ultima generazione per uso professionale si attesta intorno ai 120 lm ma che nei modelli più economici raggiunge solo i 20 lumen. Una lampadina ad incandescenza da 60 W emette un flusso luminoso di circa 550 lumen. Inoltre i led più luminosi sono ancora quelli a luce fredda con resa cromatica relativamente bassa.

Fonte: Ansa


Pubblicato in


Turismo Responsabile

SOSTIENI L'AMBIENTE

Sostieni Effetto Terra: dona il 5x1000 a Eta Beta

Incontri formativi scuole

Eta Beta propone incontri per imparare come cambiare i comportamenti di consumo e come migliorare ogni giorno l’ambiente in modo efficace, con piccoli gesti.