Torino - Scommette sulle energie rinnovabili

Lo fa con “10000 tetti foTOvoltaici” un progetto dell’Assessorato all’Ambiente, attraverso il quale privati, aziende, condomini e soggetti pubblici potranno accedere a finanziamenti dedicati fino al 100% per l’installazione “chiavi in mano” di pannelli fotovoltaici, ottenendo al contempo incentivi statali in “conto energia”.

Città a impatto zero, centri urbani eco-compatibili, sono spesso l’argomento di notizie o approfondimenti che non riguardano la nostra penisola, esempi, modelli, buone prassi cui si guarda con grande interesse, che a volte però paiono lontane, aldilà della distanza geografica che ci separa. Ebbene un nuovo vento sembra soffiare a Torino, che ha deciso di investire nel settore dell’energia rinnovabile 25.000.000 di €. Un plafond messo a disposizione tramite il Settore Sostenibilità ambientale e l’Agenzia Energia e Ambiente della Città di Torino, coinvolgendo numerosi soggetti finanziatori quali: Banca Monte Paschi di Siena, Banca Credito Cooperativo di Casalgrasso e Sant’Albano Stura, e una selezione di società operanti nel settore delle energie rinnovabili. L’iniziativa consente il finanziamento degli impianti fino al 100% ed è rivolta ai cittadini di Torino e della Provincia di Torino. Inoltre accedendo al conto energia oltre al finanziamento per l’installazione, si può iniziare nel tempo anche a risparmiare sulla bolletta elettrica.
A “10000 tetti foTOvoltaici” possono aderire cittadini privati (proprietari o locatari di alloggi residenziali), attraverso il proprio amministratore di condominio, le imprese ed esercenti di pubblici servizi (come negozi, alberghi, ristoranti, centri sportivi) del territorio torinese, beneficiando, a differenza di altre categorie, della possibilità di abbattere l’imponibile fiscale nei 10 anni successivi all’installazione. Allo stesso modo potranno partecipare anche gli enti e i soggetti pubblici che intendano coprire una percentuale dei propri consumi con energia rinnovabile e che desiderino trasmettere un messaggio forte di sostenibilità ambientale. Al progetto si accede presentando una domanda all’Agenzia Energia e Ambiente di Torino che coordinerà tutte le fasi dalla semplice richiesta dell’informazione al conseguimento finale dell’impianto. L’Agenzia controllerà che i progetti degli impianti fotovoltaici rispettino i migliori standard europei e che le garanzie tecniche minime dei componenti siano assicurate. Per essere ammessi alle successive fasi di istruttoria, è necessario pagare una quota di adesione, che sarà successivamente scalata dal costo totale dell’impianto, ad eccezione di una minima franchigia, nel caso in cui la fase istruttoria non dovesse volgere a completamento.

 Tipologia del richiedente

 Quota accesso

 Franchigia - quota non rimborsabile

Piccole unità abitative

 € 300,00

 € 100,00

Condomini

 € 600,00

 € 200,00

Imprese <20kWp

 € 600,00 (+IVA)

 € 150,00 (+IVA)

Imprese >20kWp

 € 850,00 (+IVA)

 € 200,00 (+IVA)

Impianti MT

 € 1.250,00 (+IVA)

 € 350,00 (+IVA)

Per tutti i cittadini interessati che necessitano di consulenze, informazioni e approfondimenti dal 17 marzo è attivo un numero verde 800088244, nella speranza che le adesioni possano indicare una via possibile per risparmiare, rispettando l’ambiente non solo a Torino.

Approfondimenti: www.torinoenergiambiente.com

Fonti: Agenzia Energia e Ambiente di Torino


Pubblicato in


Turismo Responsabile

SOSTIENI L'AMBIENTE

Sostieni Effetto Terra: dona il 5x1000 a Eta Beta

Incontri formativi scuole

Eta Beta propone incontri per imparare come cambiare i comportamenti di consumo e come migliorare ogni giorno l’ambiente in modo efficace, con piccoli gesti.