Tempo libero... da cosa?

Un calcolo “matematico” del tempo libero o tempo a disposizione si ottiene sottraendo ad una giornata di 24 ore il tempo di lavoro o tempo della determinazione ed il tempo di sussistenza o tempo dell'obbligazione.

L’obiettivo di questa sezione è quello di valorizzare l’aspetto ecosostenibile del tempo libero, attraverso la valutazione di proposte ed iniziative sul territorio regionale e nazionale. (ma anche di iniziative “alte” o extra-territoriali e “piccole” se individuali, locali, ecc.)L’obiettivo di questa introduzione è invece quello di ragionare sulla definizione di tempo libero riportata qui sopra, con la finalità dichiarata di… non farsi frustrare dal risultato ottenuto in termini di ore (o minuti?!) di tempo libero quotidiano se questo dovesse risultare, secondo ognuno di noi, insufficiente.Perché per molti di noi lo sarà: il lavoro, il tempo utilizzato per recarvisi, la famiglia, gli impegni burocratici, le inevitabili code che comportano, gli scioperi, gli imprevisti.Stiamo vivendo una vita a ritmo sostenuto e non ci sembra di avere il tempo per fare nulla… Fortunatamente abbiamo a disposizione qualche trucco, qualche asso nella manica per riuscire, se non ad aumentare il valore del tempo libero, quanto meno a valorizzarlo, a renderlo più visibile ai nostri occhi.La scelta di rinunciare all’automobile in favore del mezzo pubblico per raggiungere il posto di lavoro e non solo, magari accompagnato dalla lettura di un buon libro o dall’ascolto in cuffia della nostra musica preferita… La giusta valorizzazione della pausa pranzo come reale stacco dal quotidiano lavorativo: momento di socializzazione con i colleghi “al di fuori dell’ufficio” oppure la semplice passeggiata per le vie della città con un panino ed una bibita, specie se il posto di lavoro è in una zona distante da quella residenziale e “… non l’abbiamo mai vista perché ci andiamo solo per lavorare…” Lo sforzo necessario ma utile per poter alimentare il corpo e la mente e rendere entrambi sempre pronte ed efficienti. Le attività sportive e ludiche non hanno età e possono renderci la vita migliore…La riscoperta delle cose “vecchie” che si portano dietro quel bagaglio di ricordi cui siamo affezionati e la sfida offerta dalle nuove tecnologie che invece potrebbe offrirci un modo nuovo di affrontare il quotidiano…Non possiamo promettere e prometterci di aumentare le ore di tempo libero ma possiamo valorizzare quello che abbiamo… se il risultato finale sarà comunque l’aumento della “qualità della vita” l’obiettivo sarà comunque stato raggiunto.


Pubblicato in


Mercato

Il mercato di EffettoTerra

Turismo Responsabile

SOSTIENI L'AMBIENTE

Sostieni Effetto Terra: dona il 5x1000 a Eta Beta

Incontri formativi scuole

Eta Beta propone incontri per imparare come cambiare i comportamenti di consumo e come migliorare ogni giorno l’ambiente in modo efficace, con piccoli gesti.

EffettoTerra Newsletter

Iscriviti alla newsletter del portale

Archivio Newsletter