Bari: pista ciclabile unirà il lungomare alla Stazione Centrale

All’interno del Piano nazionale delle Città per la rigenerazione delle aree urbane, che coinvolge 28 Comuni italiani, Bari propone due progetti per riqualificare il lungomare ovest e le vie di collegamento tra i poli logistici cittadini rappresentati dalla stazione centrale e dal porto.
 
Il sindaco Emiliano: “Una pista ciclabile da San Girolamo fino alla stazione e sarà abbellita da piantumazioni di verde urbano”. Il dettaglio degli interventi finanziati (totale 8,2 milioni di euro).
Utilizzando i fondi del Piano nazionale delle Città l’amministrazione comunale di Bari realizzerà una pista ciclabile che collegherà San Girolamo con la stazione e sarà abbellita da piantumazioni di verde urbano. L'intervento mira a riqualificare il piano viario che congiunge San Girolamo con la Fiera e San Cataldo per proseguire poi sul lungomare fino al porto in modo da ricollegarsi con il secondo intervento che prevede la riqualificazione del percorso urbano di riconnessione fra porto e stazione (via Sparano e via Argiro). La riqualificazione è finalizzata alla ridefinizione delle carreggiate stradali e dei marciapiedi in modo da ottenere un percorso ciclopedonale che congiunga il quartiere San Girolamo con la città storica e, quindi, con il porto e con la stazione. Sono previsti inoltre interventi di arredo urbano e greening (piantumazione di alberature) per rendere più decoroso e piacevole il piano viario perseguendo quella qualità degli spazi pubblici che resta un obiettivo fondamentale del "Piano città". Il percorso verde ciclo-pedonale si integra con il biciplan comunale progettato per collegare le tre principali porte di accesso al sistema urbano barese (aeroporto, porto e stazione), mediante un percorso che leghi i quartieri attualmente periferici (Palese-Santo Spirito, San Girolamo, San Cataldo) con quelli storici del centro cittadino (Città vecchia e Borgo murattiano), recuperando e valorizzando il rapporto diretto tra città e mare. Tenendo conto dei tratti già finanziati (in particolare quello dall'aeroporto a Lama Balice), il progetto realizza la connessione mancante da e verso il quadrante occidentale della città. Il disegno del percorso verde ciclo-pedonale tiene conto della morfologia della rete viaria e risponde alla necessità di realizzare una rete ciclo-pedonale con caratteristiche di continuità e riconoscibilità. Anche per questo motivo il percorso coincide con parte della viabilità principale della città ed è ulteriormente strutturato mediante la piantumazione integrativa di oleandri e pitosfori. Nello studio dell'itinerario sono stati considerati tutti i punti attrattori situati lungo le strade oggetto dell'intervento e nelle zone limitrofe. Attenzione è stata posta anche ai punti di scambio intermodale (parcheggi di scambio e stazioni ferroviarie) dislocati all'interno della città, in modo da garantire anche ai non-residenti che giungono dall'area metropolitana di utilizzare la bicicletta, anziché l'automobile, e i mezzi del trasporto pubblico. L'intervento previsto copre un percorso lungo circa 8.5 km. La pista ciclabile è larga 2.50 metri, se bidirezionale, e 1,50 se monodirezionale; in entrambi i casi è separata dalla carreggiata stradale attraverso un cordolo in calcestruzzo prefabbricato. La pendenza dei tracciati è mediamente intorno all’1%. Nelle opere di piattaforma stradale sono stati rispettati i criteri di regolarità delle superfici ciclabili. Completano l'intervento di riqualificazione del lungomare ovest: - il rifacimento dei marciapiedi e delle pavimentazioni; - la realizzazione di opere a verde (greening); - la realizzazione di piazzole per la sosta delle biciclette; - elementi di arredo urbano e chioschi. Il costo dell'intervento ammonta a 4.000.000 euro.
 
Fonte: ecodallecitta
Su EasyBike il portale delle due ruote in Piemonte, puoi trovare altre informazioni sull'uso della bici a Torino e in Piemonte.
 
<p>Oltre a informazioni su<strong> </strong><strong>piano nazionale delle città, bari pista ciclabile , </strong><strong></strong>su Effetto Terra, puoi trovare informazioni su bici,biciletta,bike sharing, mobilità sostenible,cicloturismo, piste ciclabili lungomare bari, Piano Nazionale delle Città per la rigenerazione delle aree urbane, easybike. Puoi iscriverti a <a href="/archivio-newsletter">newsletter</a>, <a href="/directory">segnalare siti</a> e partecipare a <a href="/forum">forum</a>, nonchè visitare i <a href="/siti_consigliati.html">siti consigliati</a>, che trattano queste tematiche.</p>"

Pubblicato in


Mercato

Il mercato di EffettoTerra

Turismo Responsabile

SOSTIENI L'AMBIENTE

Sostieni Effetto Terra: dona il 5x1000 a Eta Beta

Incontri formativi scuole

Eta Beta propone incontri per imparare come cambiare i comportamenti di consumo e come migliorare ogni giorno l’ambiente in modo efficace, con piccoli gesti.

EffettoTerra Newsletter

Iscriviti alla newsletter del portale

Archivio Newsletter