Ecovision 2008 – I premi del Festival internazionale di ambiente e cinema

Sono stati assegnati i premi della Quarta edizione del Festival internazionale di ambiente e cinema, Ecovision 2008, svoltosi a Palermo dal 25 giugno al 1° luglio. Vince “Coyote” del regista californiano Brian Petersen. Francia, Germania, e Cile le altre produzioni premiate.

L’ambito “Gran Premio Fondazione Banco di Sicilia” pari a 20.000 euro è andato a “Coyote”, lungometraggio interpretato dallo stesso regista e da Brett Spackman, Carley Adams, Marina Valle. Le immagini narrano, le  peripezie  di due giovani americani, che in seguito all’esilio di un loro amico in Messico, decidono di farlo rientrare di nascosto attraverso il confine, un evento che, velocemente, si intensifica in una proficua impresa d’affari a tempo pieno, che diventa più complicata di ciò che essi avrebbero mai pensato essere possibile. Un viaggio alla scoperta di come corruzione e avidità possano condurre gli uomini giù per un sentiero di brutale distruzione e disperazione. Le motivazioni di assegnazione del premio, da parte della Giuria stessa rafforzano queste impressioni, in quanto il film “stigmatizza corruzione e avidità sul problematico confine tra il Messico e gli Stati Uniti d’America”.
Così “Coyote” succede ai vincitori delle edizioni 2005 “Die Geschichte vom weinenden Kamel” di Byambasuren Daava e Luigi Falorni , 2006 “Rain is falling” di Holger Ernst e 2007 “Delta, oil’s dirty business” di Yorgos Avgeropoulos.
La targa per il miglior film d’animazione è invece andata alla produzione francese “Qub” di Guillaume Arvieu, William Boucher, Alexandre Colchen, Hugo Debat-Burkarth, per l’uso intelligente ed innovativo delle moderne tecnologie di animazione, che rappresentano al meglio come in un futuro prossimo, un anziano voglia  rendere il mondo più rotondeggiante creando un nuovo modo di vivere. Il miglior cortometraggio è stato aggiudicato al corto tedesco “Drei Reisende” (I tre viaggiatori) di Jan Thüring per il tocco poetico con cui gestisce il tema dell’incomunicabilità e della legalità, attraverso l’incontro di un uomo e di una donna su un convoglio ferroviario. La Giuria, ha inoltre attribuito il Premio speciale Amap all’opera franco-cilena “Trenta Anos” (Trent’anni) di Nicolas Lasnibat, per l’evocazione di un periodo tragico della storia cilena, attraverso il racconto di un esule dalla dittatura. Cile, trent’anni dopo il golpe di Pinochet. Jorge ritorna nella sua città natale, Valparaíso, dopo un lungo esilio in Francia. Torna per cercare una parte importante del suo passato, scoprendo le tracce di un paese che preferisce dimenticare i suoi vecchi dolori.
Un’edizione quella 2008 che ha visto la partecipazione di autori nel campo cinematografico ed audiovisivo, impegnati nella salvaguardia dell’ambiente e nell’educazione al rispetto delle regole da attuare per uno sfruttamento più sano delle energie e delle tecnologie, che hanno permesso di conoscere lo sguardo dell’intero panorama mondiale su questi temi. Lo testimoniano i numeri: 67 i paesi che hanno aderito con il loro contributo ed il loro impegno, 1013  i film, documentari e filmati d'animazione inviati per la selezione, tra cui 111 anteprime mondiali, 28 europee e 125 nazionali.

Fonte: Comunicato degli organizzatori, Ecovision 2008

<p align="justify">Oltre a informazioni su <strong><em>cinema e ambiente</em></strong>, su Effetto Terra, puoi trovare informazioni su Ecovision 2008, film e iscriverti a <a href="http://www.effettoterra.org/archivio-newsletter">newsletter</a>, <a href="http://www.effettoterra.org/directory">segnalare siti</a> e partecipare a <a href="http://www.effettoterra.org/forum">forum</a>, nonchè visitare i <a href="http://www.effettoterra.org/siti_consigliati.html">siti consigliati</a>, che trattano queste tematiche. </p>"

Pubblicato in


Mercato

Il mercato di EffettoTerra

Turismo Responsabile

SOSTIENI L'AMBIENTE

Sostieni Effetto Terra: dona il 5x1000 a Eta Beta

Incontri formativi scuole

Eta Beta propone incontri per imparare come cambiare i comportamenti di consumo e come migliorare ogni giorno l’ambiente in modo efficace, con piccoli gesti.

EffettoTerra Newsletter

Iscriviti alla newsletter del portale

Archivio Newsletter