Guerrilla Gardening: distributori di bombe verdi

Il movimento, nato negli Usa negli anni '70, con base a Londra è divenuto celebre per le sue azioni di “guerriglia giardinaggio” che consiste nell’effettuare blitz notturni con vanghe, rastrelli e bulbi per dare vita alle aree degradate e abbandonate delle metropoli.
Significativa e spesso provocatoria è la scelta del vegetale piantato nelle notti di “guerrilla”: fiori colorati nelle zone più industrializzate, ortaggi e frutta nei centri storici, girasoli per illuminare i viali più grigi. I guerrilla gardener sono una realtà sempre più conosciuta nel globo grazie alle loro azioni di protesta/semina che in alcuni casi, anche qui in Italia riescono a collaborare con le associazioni di quartiere o con le autorità locali. In molti paesi la loro resta un'azione clandestina proprio perché prevede una modificazione del suolo pubblico da parte di privati. Su questa filosofia sono spuntati i distributori di bombe verdi a Los Angeles, Green Aid, simili ai vecchi distributori di chewingum conosciuti da tutti, solo che al loro interno vi sono palline formate da argilla, compost e sementi, per un inseminazione veloce e anonima. Su idea di un famoso studio di design di L.A., il The COMMONStudio, i distributori si stanno diffondendo negli States suscitando un notevole interesse. 25 centesimi di dollaro per due “seed bombs”, palline che basta gettare in terreni incolti per trasformarli in zone verdi.


Fonte: The COMMONStudio, GreenMe

  • Leggi da EffettoTerra: Fermenti urbani, sulle pratiche dei Guerrilla Gardening
Oltre a informazioni su <strong>Guerilla Gardening,</strong> su Effetto Terra, puoi trovare informazioni su movimenti e associazioni a difesa dell&#39;ambiente e dei beni comuni e iscriverti a <a href="http://www.effettoterra.org/archivio-newsletter">newsletter</a>,<a href="http://www.effettoterra.org/directory">segnalare siti</a> e partecipare a <a href="http://www.effettoterra.org/forum">forum</a>, nonchè visitare i <a href="http://www.effettoterra.org/siti_consigliati.html">siti consigliati</a>, che trattano queste tematiche."

Pubblicato in


Turismo Responsabile

SOSTIENI L'AMBIENTE

Sostieni Effetto Terra: dona il 5x1000 a Eta Beta

Incontri formativi scuole

Eta Beta propone incontri per imparare come cambiare i comportamenti di consumo e come migliorare ogni giorno l’ambiente in modo efficace, con piccoli gesti.