I Bought a Rain Forest, un documentario di Jacob Andrén e Helena Nygren

“La foresta pluviale può essere salvata. E l’unico modo per salvarla, è comperarla. Ma dipende da chi la compera per primo.” La citazione è del co-regista e protagonista del film documentario di produzione svedese girato nel 2010, di cui vi proponiamo una recensione in occasione dell’apertura dell’Anno Internazionale delle Foreste.

Jacob Andrén, è uno dei molti studenti che negli anni ottanta vennero coinvolti in azioni il cui scopo era la raccolta di fondi destinati a salvare le foreste pluviali.  Sostenuti e sollecitati dai loro insegnanti, oltre 400.000 ragazzi svedesi parteciparono all'acquisto di intere porzioni di foresta situate in America centrale. La medesima cosa accadeva in altri paesi del mondo occidentale. Diventato adulto, il protagonista della storia raccontata nel documentario ha cominciato a investigare sulle risultanze dell'impegno suo e dei suoi compagni di scuola che, col denaro guadagnato vendendo cianfrusaglie al mercato delle pulci, erano riusciti a comprare migliaia e migliaia di alberi. Jacob ricorda che all'atto dell'acquisto era stato rilasciato agli studenti un certificato vero e proprio; ma sono passati oltre vent'anni e allora decide di approfondire la sua indagine recandosi direttamente nei luoghi in cui dovrebbero trovarsi i "suoi" alberi per scoprire se il suo impegno giovanile ha dato davvero i risultati immaginati e sperati.

Il percorso che Jacob ha deciso di intrapprendere comincia con una serie di domande: quella foresta, esisterà ancora? e dove? e ancora, a quali minacce sono soggette oggi le foreste? Jacob vuole risposte e così si mette in contatto con la sua insegnante delle elementari che gli dice che la foresta che lui ha contribuito a salvare si trova in Costa Rica; gli ricorda anche che i fondi raccolti dovevano servire per garantire per sempre l'integrità di quegli alberi ma che non può rassicurarlo in proposito. E' a questo punto che Jacob decide di partire per il Centro America a vedere se il proposito di un intera generazione di studenti si è realizzato.

Così I Bought a Rainforest, mostra come azioni individuali possano fare la differenza e, allo stesso tempo, fa riflettere su quanto la libertà e purezza di pensiero dei giovani, e l'ispirazione che ne deriva, siano la base per un cambiamento positivo.

Il Trailer 

Approfondimenti

Fonte: http://www.iboughtarainforest.com

Oltre a informazioni su <strong>I Bought a Rain Forest</strong>, su Effetto Terra, puoi trovare informazioni suAnno Internazionale delle Foreste. documentari e film sull&#39;ambiente e iscriverti a <a href="http://www.effettoterra.org/archivio-newsletter">newsletter</a>, <a href="http://www.effettoterra.org/directory">segnalare siti</a> e partecipare a <a href="http://www.effettoterra.org/forum">forum</a>, nonchè visitare i <a href="http://www.effettoterra.org/siti_consigliati.html">siti consigliati</a>, che trattano queste tematiche."

Pubblicato in


Mercato

Il mercato di EffettoTerra

Turismo Responsabile

SOSTIENI L'AMBIENTE

Sostieni Effetto Terra: dona il 5x1000 a Eta Beta

Incontri formativi scuole

Eta Beta propone incontri per imparare come cambiare i comportamenti di consumo e come migliorare ogni giorno l’ambiente in modo efficace, con piccoli gesti.

EffettoTerra Newsletter

Iscriviti alla newsletter del portale

Archivio Newsletter