L'Ambiente si nota

Il prossimo 9 dicembre l'Auditorium Parco della Musica di Roma ospiterà il primo eco-festival “L’Ambiente si nota” i cui introiti saranno devoluti in beneficienza. Alla kermesse – promossa dall’Associazione Pentapolis e patrocinata dall’UE, dal WWF e da altri Enti territoriali – parteciperanno band che utilizzano strumenti musicali creati con materiale riciclato.
 
Sarà l'Auditorium Parco della Musica capitolina ad accogliere, domenica 9 dicembre, la prima manifestazione canora il cui suono sarà prodotto da strumenti musicali costruiti integralmente con materiali riciclati e adoperati dai più noti eco-gruppi musicali italiani. I protagonisti e i promotori intendono promuovere e divulgare la cultura ambientale, la solidarietà, il lavoro e la musica come possibili volani del cambiamento socio-culturale.
 
Ad esibirsi le più importanti eco-band italiane:
  • Capone & Bungt Bangt
    Tanta creatività e amore per la natura porta Capone & Bungt Bangt a essere richiesti in tutto il mondo. La loro Junk Music mix di hip hop, reggae funkadelik napoletano si ascolta in vari continenti. Nelle scuole delle zone a rischio di Napoli ha fondato un'orchestra, i Bum Bum Track con più di 100 bambini che suonano strumenti riciclati.
  • I Riciclato Circo Musicale
    Il loro motto è “Non buttate via niente, anzi SUONATELO!” È un gruppo marchigiano formato da 4 musicisti che s’ispirano alle culture tribali e primitive utilizzando materiali di recupero e oggetti di uso comune trovati in casa, in cantina o addirittura in discarica. Le loro composizioni spaziano tra diversi generi musicali, dalla World Music al Trip Hop, dal Latino al Reggae, dal Rock alla musica Techno.
  • Manzella
    I Manzella Quartet sono una band di musicisti provenienti dalle più disparate esperienze musicali. Gli strumenti che utilizzano provengono da un mondo fiabesco dove bidoni, riloghe per tende, battiscopa, pentole e frullini sbatti-uova diventano mezzi al servizio della musica e dell'arte. Oltre a esibirsi, curano una serie di laboratori scolastici in cui insegnano ai bambini a creare veri e propri strumenti musicali con materiale di recupero.
  • Miatralvia
    Con i Miatralvia (Non buttarlo) non c’é bisogno di presentazioni o parole. Il miglior modo per capire di cosa si tratta è osservare le loro foto, ascoltare i loro concerti, vedere come si comportano sul palco. Uno spettacolo per grandi e piccini. I loro strumenti non sono mai uguali, non fanno mai lo stesso suono e soprattutto non si sa mai chi suonerà cosa. Dipende da cosa si troverà quel giorno in discarica.
www.ambientesinota.it
 
 
<p>Oltre a informazioni sul <em><strong>festival musicale ambientale, l'ambiente si nota, </strong></em> su Effetto Terra puoi trovare informazioni su strumenti musicali riciclati, eco band, gruppi eco, capone &amp; bungt bangt, riciclato circo musicale, manzella, miatralvia, e iscriverti a <a href="/archivio-newsletter">newsletter</a>, <a href="/directory">segnalare siti</a> e partecipare a <a href="/forum">forum</a>, nonchè visitare i <a href="/siti_consigliati.html">siti consigliati</a>, che trattano queste tematiche.</p>"

Pubblicato in


Mercato

Il mercato di EffettoTerra

Turismo Responsabile

SOSTIENI L'AMBIENTE

Sostieni Effetto Terra: dona il 5x1000 a Eta Beta

Incontri formativi scuole

Eta Beta propone incontri per imparare come cambiare i comportamenti di consumo e come migliorare ogni giorno l’ambiente in modo efficace, con piccoli gesti.

EffettoTerra Newsletter

Iscriviti alla newsletter del portale

Archivio Newsletter