Le città Intelligenti italiane

Sono più di 72 gli indicatori delle 7 fasce di categoria: economy, living, environment, people, mobility, governance e legality, che hanno consentito di stilare la nuova classifica di ICity Rate “La classifica delle città intelligenti italiane”, un’idea realizzata dal Forum PA presentata il 15 ottobre scorso a Bologna.
 
Si tratta di un innovativo sistema di misurazione dei progressi sui servizi di trasporto pubblico locale, sui percorsi ciclabili sicuri per collegare punti strategici della città, sulla pedonalizzazione del centro e sull’ampliamento delle zone 30, compiuti dai 106 capoluoghi di provincia aderenti all’iniziativa per favorire lo spostamento di pedoni e ciclisti.
Una sorta di incitamento a cambiare lo stile di vita di tutti i cittadini residenti, spronandoli sempre più all’uso di mezzi meno inquinanti per l’ambiente, ma anche più efficienti per quanto concerne il dispendio di tempo e denaro.
La classifica non rivela nulla di nuovo, a parte l’ingresso di Trento all’ottava posizione, l’uscita di Ravenna (piazzatasi al 13° posto) e la conferma di Milano, come realtà sempre più leader nel settore bike sharing.
Presenta invece una situazione nuova quella delle città smart, tra queste, la politica sulla mobilità di zone tpl, pedonalizzazioni e ciclabilità, diventa sempre più una priorità, come evidenzia il rapporto sulla dimensione della mobilità, dove la città di Brescia balza al secondo posto (dopo il settimo dell’anno scorso) e Firenze raggiunge la quinta piazza, quattro posizioni in meno rispetto alle rilevazione del 2014.
L’unica “pecca” di questa speciale classifica è rappresentata dalla città di Roma, in netta caduta dal dodicesimo al ventunesimo posto, una performance nettamente sotto la media per quanto riguarda l’ambiente (85esimo posto su 106) e la legalità (97/106).
 
Fonte: bikeitalia.it; “ICity Rate 2015 - La classifica delle città intelligenti italiane, quarta edizione" – Ottobre 2015, Realizzata da FPA.
 

Pubblicato in


Mercato

Il mercato di EffettoTerra

Turismo Responsabile

SOSTIENI L'AMBIENTE

Sostieni Effetto Terra: dona il 5x1000 a Eta Beta

Incontri formativi scuole

Eta Beta propone incontri per imparare come cambiare i comportamenti di consumo e come migliorare ogni giorno l’ambiente in modo efficace, con piccoli gesti.

EffettoTerra Newsletter

Iscriviti alla newsletter del portale

Archivio Newsletter