L'emergenza rifiuti in Campania al Premio Massimo Troisi

Riceviamo e pubblichiamo una comunicazione inerente il Premio Massimo Troisi, che quest'anno ospiterà una mostra delle tavole a fumetti tratte da “STAR TRASH”, la cui inaugurazione avverra contestualmente alla proiezione del documentario sul disastro ambientale campano “biutiful cauntri”.

Per la sua XIII edizione, il Premio Massimo Troisi – Osservatorio sulla comicità, dedica largo spazio ad un tema tutt’altro che da ridere: l’emergenza rifiuti e il disastro ambientale della Campania, devastata da sversamenti abusivi di rifiuti tossici. Lo scottante tema inaugura la sezione cinema del premio, che si apre proprio con la proiezione del raccapricciante ed ormai noto documentario “biutiful cauntri”, nella cornice d’eccezione costituita dalla mostra delle tavole a fumetti tratte dal libro “STAR TRASH – sacchetti in mondovisione”, mostra che si inaugura contestualmente alla proiezione del documentario alle 10,30 di mercoledì 2 luglio 2008. Al termine, l’incontro con il regista Giuseppe Ruggiero e con l’autrice delle tavole in mostra, Simona Bassano di Tufillo, in arte sbadituf.
L'autrice del libro a fumetti ci presenta l’emergenza rifiuti in Campania da un'insolita, esilarante visuale: quella dei sacchetti della spazzatura, che lasciati in strada per settimane e settimane, hanno ormai preso coscienza di sé e non perdono l'occasione di dire la propria in merito ad una situazione incresciosa di cui costituiscono solo la punta dell'iceberg... dietro i cumuli di immondizia c'è una civiltà negata e deprivata dell'informazione; sotto i cumuli invece, viene nascosta la vera emergenza rifiuti: quella dell'irreparabile inquinamento – da rifiuti industriali tossici – dei terreni agricoli, delle acque, del cibo e della salute. I sacchetti della spazzatura, star incontrastate di salotti televisivi, reportage giornalistici e accesi dibattiti on line, si animano di vita propria, mostrandosi ora preoccupati, ora depressi (nessuno li vuole!), ora indignati di costituire il capro espiatorio di tutti i mali italici: camminano, interagiscono, si interrogano sul proprio futuro. Più o meno come fanno i napoletani in carne ed ossa. Simona Bassano di Tufillo ci conduce attraverso il viaggio mediatico della spazzatura "campana" con ironia e sarcasmo ma senza per questo perdere quella lucidità capace di portare all'attenzione del lettore gli aspetti più seri della "trash connection". Simona Bassano di Tufillo, in arte Sbadituf, è nata a Napoli. Per Donzelli ha pubblicato "Burka!" (2007), uscito a marzo 2008 anche in Francia, per Editions de la Martinière.

Spazio espositivo: Premio Massimo Troisi – Osservatorio sulla comicità. Cinema Flaminio - via Manzoni, Villaggio Corsicato, San Giorgio a Cremano (NA), 0815654111.
Data: 2 - 6 luglio 2008
Artista: Simona Bassano di Tufillo

Fonte: Simona Bassano di Tufillo

Tavola: Talpa casa

<p align="justify">Oltre a informazioni su <strong><em>emergenza rifiuti in Campania</em></strong>, su Effetto Terra, puoi trovare informazioni su rifiuti, riciclo e iscriverti a <a href="http://www.effettoterra.org/archivio-newsletter">newsletter</a>, <a href="http://www.effettoterra.org/directory">segnalare siti</a> e partecipare a <a href="http://www.effettoterra.org/forum">forum</a>, nonchè visitare i <a href="http://www.effettoterra.org/siti_consigliati.html">siti consigliati</a>, che trattano queste tematiche. </p>"

Pubblicato in


Turismo Responsabile

SOSTIENI L'AMBIENTE

Sostieni Effetto Terra: dona il 5x1000 a Eta Beta

Incontri formativi scuole

Eta Beta propone incontri per imparare come cambiare i comportamenti di consumo e come migliorare ogni giorno l’ambiente in modo efficace, con piccoli gesti.