Trafficopoli, il gioco del traffico a emissioni zero

Un gioco di società che simula la mobilità delle città senza inquinamento, traffico e stress. TRAFFICOPOLI è un gioco per ragazzi e adulti che vogliono scoprire insieme come muoversi in città senza inquinare. In abbinamento c'è un Vademecum per l'homo urbanis, grazie al quale sarà possibile trasferire il gioco nella realtà...


Il gioco è una simulazione molto fedele di una città possibile, con un traffico sostenibile e pulito. I mezzi che circolano a Trafficopoli sono tutti ecologici e non inquinano. Oltre che ad essere rispettosi dell'ambiente, i conducenti di questi veicoli a emissione zero sono anche rispettosi dei pedoni, dei ciclisti e di chi si affaccia alla finestra per prendere un po' d'aria. Un modo divertente di concepire la mobilità nelle città come un qualcosa di collettivamente sostenibile, imparando a farlo mentre si gioca. E' questo il senso di Trafficopoli, gioco e libro edito da Edizioni AAM Terra Nuova e curato da Sergio Tonon, al costo di 22 euro compreso il libro "vademecum per l'homo Urbanis", che prospetta tutte le soluzioni alternative per superare la situazione insostenibile delle metropoli odierne: caos, smog, ingorghi, "auto-limitazioni", sequestro momentaneo della libertà di movimento... Con i suoi effetti indesiderati: impotenza, claustrofobia, frustrazione, irritazione, disagio, odio nei confronti del prossimo e della modernità, crisi isteriche, depressione, ansia.
Giocare con il traffico diventa divertente per i bambini e irresistibile per gli adulti, il gioco coinvolge l'intera famiglia: delle semplici carte catturano l'attenzione di persone mature che tornano bambini e di bambini che giocano a fare i grandi. Si potranno così scoprire che le alternative alle automobili e ai motorini inquinanti e assordanti sono davvero tante. Il gioco diventa istruttivo quando ci si immedesima nella realtà delle nostre città, trasformando il concetto dello spostamento in un momento ludico a differenza del senso oppressivo che molte volte ci genera. Trafficopoli ci aiuta a farlo dimostrandoci come sia essenziale agire e non subire i problemi delle città attraverso modi corretti di praticare i nostri spostamenti.

Si gioca da 2 a 8 giocatori, che possono scegliere una partecipazione individuale o a squadre. La confezione contiene 157 carte: 61 sono esagonali e formano un tabellone colorato che rappresenta la città; 96 sono le carte che rappresentano 4 tipi di mezzi (bici, moto, mezzi pubblici e auto) e i rispettivi accessori. I mezzi e gli accessori sono tutti ecologici, le descrizioni presenti sulle carte sono buffe, accattivanti, oltre che "eco-formative". La durata del gioco è di un'ora circa. Ogni carta esprime un certo valore in punti tempo e punti pazienza che il giocatore potrà adoperare per partecipare ad un'asta speciale, una gara per aggiudicarsi una porzione di itinerario che conduce verso il centro della città. Il percorso è costellato di Bonus e di Malus, premi ambiti da aggiudicarsi e rischi da evitare. Vince chi riesce a elaborare la migliore strategia sfruttando il tempo e la pazienza a propria disposizione. (tratto dalle istruzioni del gioco)

Fonte: Edizioni AAM Terra Nuova


Pubblicato in


Turismo Responsabile

SOSTIENI L'AMBIENTE

Sostieni Effetto Terra: dona il 5x1000 a Eta Beta

Incontri formativi scuole

Eta Beta propone incontri per imparare come cambiare i comportamenti di consumo e come migliorare ogni giorno l’ambiente in modo efficace, con piccoli gesti.

Contenuti più visti