Vanis Bucklholz: dal triciclo al riciclo

Un bambino statunitense si appassiona alle tematiche ambientali proposte a scuola durante l’Earth Day e inizia a raccogliere rifiuti con un carrettino attaccato alla sua bicicletta. Tre anni dopo è a tutti gli effetti un imprenditore. Dal cuore d’oro.
 
Si chiama Vanis Buckholz, ha dieci anni, vive in California a Corona del Mar e sta facendo parlare di sé: si è inventato un nuovo modo per limitare l’abbandono dei rifiuti urbani nelle strade della sua città.
L’idea è nata quando Vanis aveva sette anni, in occasione della Giornata Mondiale della Terra di tre anni fa. Stimolato dall’argomento ambiente e dai comportamenti sostenibili, Vanis ha ideato un progetto di recupero e riciclo – a emissioni zero – delle materie prime ormai destinate a fine vita: My Recycler.
Il nome del progetto racchiude sia il suo “intento” sia il mezzo con cui lo attua: la sua bicicletta. Quotidianamente l’eco-bambino gira nei luoghi pubblici della sua città con la sua due ruote e il carrellino a traino. Recupera cartoni, plastica e vetro e poi si dirige in direzione dei centri di riciclo. In breve tempo la passione del fanciullo ha coinvolto familiari e amici e oggi sono in molti a credere nell’importanza di eco-azioni concrete.
Il business di My Recycler si è allargato e ora Vanis vende ai propri clienti un rimorchio da fissare alla moto per raccogliere materiali riciclabili durante il tragitto percorso.
Il suo dinamismo responsabile non si limita a questo. Parte dei suoi guadagni li destina a un’associazione ONLUS del territorio, Project Hope Alliance, che si occupa di senzatetto e famiglie disagiate. Il primo cittadino di Corona del Mar – il sindaco Keith Curry – ha voluto elogiare l’attività green del piccolo Vanis invitandolo tra i banchi del consiglio comunale.
 

Fonte: tuttogreen.it -

 
 
<p>Oltre a informazioni su <strong>Vanis Buckholz</strong>, su Effetto Terra puoi trovare informazioni su riciclo, zero rifiuti e iscriverti a <a href="/archivio-newsletter">newsletter</a>, <a href="/directory">segnalare siti</a> e partecipare a <a href="/forum">forum</a>, nonchè visitare i <a href="/siti_consigliati.html">siti consigliati</a>, che trattano queste tematiche.</p>"

Pubblicato in


Mercato

Il mercato di EffettoTerra

Turismo Responsabile

SOSTIENI L'AMBIENTE

Sostieni Effetto Terra: dona il 5x1000 a Eta Beta

Incontri formativi scuole

Eta Beta propone incontri per imparare come cambiare i comportamenti di consumo e come migliorare ogni giorno l’ambiente in modo efficace, con piccoli gesti.

EffettoTerra Newsletter

Iscriviti alla newsletter del portale

Archivio Newsletter