Eco cellulari: gli smartphone green

Telefonate verdi e sostenibili sono possibili? Se si tralasciano i discorsi sulla salute, ancora contradditori, e proprio non si può fare a meno del telefonino, anche gli smartphone possono essere green o quanto meno sostenibili.
 
Le tecnologie normalmente utilizzate non sono propriamente eco-friendly, senza dimenticare che gli apparecchi spesso sono costruiti usando i metalli provenienti dalle aree di guerra dei paesi più disagiati dell’Africa. Piombo, zinco, cromo e ferro e plastiche che producono l’emissione di agenti altamente inquinanti lungo le filiere, sono quello che rimane quando i cellulari non vengono più usati.
Allora forse un pò di consapevolezza, sempre con il beneficio del dubbio per quanto riportato sopra, può aiutarci a scegliere prodotti meno impattanti per società e ambiente. Perchè come ben spiegava qualche anno fa sul New York Times (giugno 2010) il premio Pulitzer Nicholas Kristof  "Uno dei più brutti paradossi del ventunesimo secolo è che alcuni dei simboli più eleganti della modernità – come smartphone, laptop e fotocamere digitali – sono costruiti con minerali che sembra riforniscano le grandi uccisioni di massa e gli stupri in Congo ... I signori della guerra finanziano parte delle loro scorribande attraverso la vendita di minerali grezzi contenenti tantalio, tungsteno, stagno e oro. Per esempio, il tantalio dal Congo viene utilizzato per costruire i condensatori che vengono utilizzati nei telefoni, nei computer e nelle console dei videogiochi". Inoltre spesso i "rifiuti elettronici" alimentano un traffico illegale  dovuto allo scarso impegno di molte aziende elettroniche rispetto alla gestione dei loro prodotti a fine vita, incrementando il fenomeno dell'esportazione di rifiuti pericolosi dall'Europa ai Paesi in via di sviluppo. Facendoli "passare" come bene di seconda mano, incvece che smaltirli in sicurezza.
Nel secondo caso due grandi brand come Samsung ed LG provano a rendere più "green" i propri smartphone con il Reclaim SPH-M560 firmato Samsung, uno dei primi cellulari prodotto interamente con materiali plastici totalmente riciclabili ed il si chiama LG Remarq, smartphone riciclabile per l’87% dei suoi componenti che presenta quantità molto ridotte di cadmio, piombo e mercurio. Sempre la Samsung ha in preparazione l'Evergreen SGH-A667, un piccolo smartphone il cui hardware è costruito con il 70% di materiali riciclabili.
Nel secondo caso Fair Phone rappresenta uno smartphone equo solidale ideato da un gruppo olandese che gli ideatori presentano nel seguente modo: “Le moderne catene di fornitura sono fatte da una intricata rete internazionale di fornitori, distributori, grossisti, magazzini e fabbriche. E più complesso è il prodotto, più è difficile rintracciare la fonte di ogni elemento. Per rendere la filiera più trasparente, si apre l’intero sistema, per capire ciò che modella la nostra economia a partire dagli smartphone. Stiamo cercando per ogni minerale, componente, persona e processo di rivelare il vero impatto della produzione elettronica per intraprendere azioni per apportare miglioramenti. Alcuni cambiamenti avverranno in fretta, mentre altri possono richiedere anni. Ma essere onesti e condividere le migliori pratiche dà a tutti noi più potere per influenzare il cambiamento”. “Sono state avviate collaborazioni con imprese e aziende che ottengono le materie prime in maniera equa e senza che sia versata una goccia di sangue o un lavoratore, in questo caso i minatori anche bambini, sia sfruttato”. Il telefono non impiega vernici, ha la batteria rimovibile e per ogni device venduto vengono donati 3 euro al progetto “Closing the Loop” che recupera gli scarti tecnologici (telefoni) dai paesi in via di sviluppo e li invia nei Paesi Bassi per il recupero dei materiali. Costa 325 €, "monta" un sistema Android 4.2, un processore Quad Core , 1 Giga di RAM, 16 Giga di
Fonte: tuttogreen.it, ilpost.it, fairphone.com, improntaunika.it
 
 
<p>Oltre a informazioni su<strong> smartphone green, cellulari eco </strong>su Effetto Terra, puoi trovare informazioni su fair phone, samsung reclaim SPH-M560, samsung evergreen SGH-A667, LG remarq, e puoi iscriverti a <a href="/archivio-newsletter">newsletter</a>, <a href="/directory">segnalare siti</a> e partecipare a <a href="/forum">forum</a>, nonchè visitare i <a href="/siti_consigliati.html">siti consigliati</a>, che trattano queste tematiche.</p>"

Pubblicato in


Mercato

Il mercato di EffettoTerra

Turismo Responsabile

SOSTIENI L'AMBIENTE

Sostieni Effetto Terra: dona il 5x1000 a Eta Beta

Incontri formativi scuole

Eta Beta propone incontri per imparare come cambiare i comportamenti di consumo e come migliorare ogni giorno l’ambiente in modo efficace, con piccoli gesti.

EffettoTerra Newsletter

Iscriviti alla newsletter del portale

Archivio Newsletter